Sport
SERIE D

Casatese, il neo ds Rho: "Il lavoro che mi aspetta sarà difficile ma stimolante. Viganò? Non condivido la scelta delle sue dimissioni"

L'intervista ai microfoni ufficiali del club: "In questa settimana prenderemo delle decisioni importanti che apriranno vari scenari che per ora sono ancora in fase di riflessione"

Casatese, il neo ds Rho: "Il lavoro che mi aspetta sarà difficile ma stimolante. Viganò? Non condivido la scelta delle sue dimissioni"
Sport Casatese, 05 Maggio 2022 ore 10:31

Casatese, dopo l'ufficialità dei giorni scorsi arrivano le prime dichiarazioni di Alberto Rho in qualità di direttore sportivo ai microfoni ufficiali del club biancorosso.

Casatese, Rho si racconta

Dopo un passato da "rivale" (è stato direttore sportivo del NibionnOggiono fino alla vendita della matricola al Sangiuliano City, neopromosso in serie C), Alberto Rho è giunto alcuni mesi fa a Casatenovo collaborando con l'ormai ex direttore sportivo Fabio Viganò.

"Mi ha contattato proponendomi un progetto di collaborazione ed inserimento nello staff della Prima squadra come responsabile tecnico e di affiancamento in alcune scelte sulla rosa dei giocatori. Anche non ricoprendo la carica di ds reputavo interessante la proposta e quindi accettai - spiega - Il lavoro con Fabio è stato di massima cooperazione bilaterale e consumato nel massimo rispetto dei ruoli. Dimissioni? Non nascondo che pur non condividendo la scelta delle sue dimissioni ritengo giusto che ognuno debba decidere per il proprio futuro".

L'investitura del patron Sassella

"Nelle scorse settimane il presidente Sassella durante la riunione mensile ci ha ringraziato per il lavoro svolto in questa stagione e al tempo stesso ci ha comunicato che lo staff dirigenziale della prima squadra sarebbe stato riconfermato per la prossima, da lì poi essendo subentrate le dimissioni di Vigano la scorsa settimana ci siamo rivisti ed è in quella occasione che mi ha chiesto la mia disponibilità nel prendere in mano le sorti della prima squadra - prosegue - Con enorme piacere ho accettato l’incarico e so già da oggi che il lavoro che mi aspetta sarà difficile ma stimolante, come sempre darò tutto e spero di essere alla altezza delle aspettative societarie".

Il presidente Gianni Sassella con Alberto Rho

Il giudizio sulla stagione è ancora sospeso. "Giudicare ad oggi la stagione in corso è troppo facile e scontato - dice - Dentro i play off positiva, fuori dai play off negativa: il calcio non è fatto solo di risultati ma anche di sottigliezze e spigolature e purtroppo quest’ anno in alcuni momenti e specialmente in alcune partite con le cosiddette "matricole" siamo mancati, e queste sicuramente è un nostro limite, ma e anche vero che con le grandi abbiamo sempre fatto ottime prestazioni".

Il futuro: "Decisioni importanti"

Sulla stagione 2022-2023 importanti novità attendono i supporters biancorossi. "Per quanto riguarda i programmi della prossima stagione in questa settimana prenderemo delle decisioni importanti che apriranno vari scenari che per ora sono ancora in fase di riflessione".

Seguici sui nostri canali
Necrologie