Cassago Brianza

Coronavirus: i due gruppi di minoranza chiedono misure straordinarie

Mascherine per la popolazione e un fondo straordinario le richieste avanzate

Coronavirus: i due gruppi di minoranza chiedono misure straordinarie
Politica Casatese, 04 Aprile 2020 ore 21:00

Una doppia interpellanza quella presentata dai due gruppi di minoranza, Insieme Cassago e Progetto Cassago Democratica in vista del consiglio comunale convocato il prossimo 8 aprile.

In entrambe le richieste avanzate dai due gruppi di minoranza si chiedono all'Amministrazione ulteriori sforzi nella gestione dell'emergenza Coronavirus e si propongono iniziative a sostegno della popolazione cassaghese. Un documento firmato ancora una volta in modo congiunto da entrambi i gruppi di opposizione.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: mascherine nella cassetta della posta

La prima richiesta della minoranza

"Da alcune settimane l'emergenza legata alla diffusione del Covid 19 preoccupa anche la popolazione Cassaghese - scrivono i gruppi di minoranza nell'interpellanza - Anche nel nostro Paese ci sono stati decessi causati dal virus e i morti sono stati sepolti senza un adeguato estremo saluto da parte dei loro cari e dell'intera comunità cassaghese. Nel riconoscere le difficoltà legate alla situazione alquanto seria quanto imprevedibile, nel rispetto della logica che regola i rapporti tra maggioranza e minoranza, in spirito di totale collaborazione chiediamo che l'Amministrazione si attivi per reperire e distribuire ad ogni nucleo familiare un numero congruo di DPI nello specifico la mascherinaper l'accesso ai negozi del nostro Comune". Tra le richieste avanzate nel primo documento che ripendono iniziative già realizzate in comuni limitrofi vi è anche una particolare attenzione al cimitero comunale: "chiediamo che si prevedano opportune azioni per salvaguardare il decoro del cimitero, attivandosi per la pulizia delle tombe in modo che sia garantita la cura e il rispetto dei nostri morti".

LEGGI ANCHE: Coronavirus la minoranza propone la raccolta del verde porta a porta 

La seconda interpellanza

La seconda questione  sollevata dai due gruppi di opposizione riguarda invece le ricadute in termini economici sul territorio: "l'emergenza in corso ha un notevole impatto negativo sul lato economico e lavorativo che coinvolgerà la popolazione. Chiediamo che venga istituito un fondo denominato Fondo emergenza economico Covid-19 ad integrazionedei fondi statali già disponibili e a quelli ulteriormente previsti. chiediamo che venga prevista una somma di denaro almeno pari a quella già destinata al nostro Comune pari a 23 167 mila euro e possa essere previsto un incremento nei mesi successivi in relazione all'evoluzione della situazione. Chiediano inoltre che vengano considerate per cittadini, lavoratori autonomi, artigiani, commercianti e PMI misure di agevolazione fiscale che aiutino a ridurre le tasse comunale e la pressione fiscale".

Necrologie