Barzanò

Coronavirus: mascherine nella cassetta della posta

Il Comune di Barzanò (in collaborazione con enti, aziende e volontari del territorio) ha distribuito a ogni famiglia due mascherine

Coronavirus: mascherine nella cassetta della posta
Cronaca Casatese, 04 Aprile 2020 ore 12:10

In queste settimane di quarantena volte a favorire il contenimento del Coronavirus le mascherine sono diventate uno dei beni più richiesti. Per questa ragione il Comune di Barzanò (in collaborazione con enti, aziende e volontari del territorio) ha voluto distribuire a tutte le famiglie del paese questi strumenti. Nello specifico, questa mattina (sabato 4 aprile 2020) i cittadini hanno trovato nelle loro cassette della posta una busta contenente due mascherine realizzate in polipropilene ignifugo ed idrorepellente.

LEGGI ANCHE: Tenta di rubare la spesa per sfamare la sua famiglia. Il vigile gliela paga

Coronavirus: il Comune distribuisce le mascherine

L'iniziativa, così come spiegato su un apposito comunicato contenuto all'interno delle buste, è stata possibile grazie al gioco di squadra tra l'Amministrazione comunale insieme ad altre imprese e enti di Barzanò. Le mascherine, in particolare, sono state realizzate dalla ditta Corbetta Snc di Flavio e Mariella Corbetta (attiva nella produzione a mano e a macchina di cuscini, materassi, tende e tovaglie).  La cartolibreria Peregolibri, invece,  ha dato un contributo di tipo organizzativo. Il tutto ha inoltre visto la collaborazione della Pro Loco di Barzanò, dei consiglieri comunali e di diversi volontari.

Il ringraziamento del sindaco Aldeghi

Il primo cittadino di Barzanò Giancarlo Aldeghi ha voluto ringraziare pubblicamente tutti coloro che hanno permesso la distribuzione enfatizzando l'impegno profuso nell'iniziativa: «Il nostro grazie a tutte quelle persone che con pazienza e generosità hanno realizzato,confezionato e distribuito le mascherine. E' solo per il loro affetto per la nostra comunità che ciò è stato possibile».

3 foto Sfoglia la gallery

Necrologie