edizione 2021

Ville Aperte in Brianza, inaugurata la 19esima edizione ispirata a Dante Alighieri

Da domani le iscrizioni per visitare i gioielli del nostro territorio.

Ville Aperte in Brianza, inaugurata la 19esima edizione ispirata a Dante Alighieri
Cultura Brianza, 12 Settembre 2021 ore 17:06

Ville Aperte in Brianza, inaugurata la 19esima edizione ispirata a Dante Alighieri,  “E quindi uscimmo a rivedere le stelle”.  Dal 18 al 26 settembre in 5 province e 84 Comuni proposte visite guidate e 77 eventi per promuovere la bellezza, la cultura e le arti. Articolo ripreso da primamonza.

Ville Aperte in Brianza, inaugurata la 19esima edizione

Sulle note dell'Orchestra Filarmonica Paganelli, nella cornice suggestiva di Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno, è stata inaugurata ufficialmente la 19esima edizione di Ville Aperte in Brianza, che si presenta con un format ispirato ai versi che chiudono l’Inferno di Dante Alighieri:

“…salimmo sù, el primo e io secondo,
tanto ch'i' vidi de le cose belle,
che porta 'l ciel, per un pertugio tondo.

.. e quindi uscimmo a riveder le stelle”
(Inferno – Canto XXXIV)

Un omaggio al Sommo poeta, la cui Arte 700 anni dopo è quanto mai attuale, come invito a guardare al futuro con speranza partendo dalla celebrazione delle cose belle che ci circondano. Ville Aperte in Brianza, la storica manifestazione promossa dalla Provincia MB, partendo dalle tradizionali visite guidate diventa, dunque, un contenitore per promuovere la bellezza, la cultura e le arti. Durante la presentazione ha portato un saluto il regista Pupi Avati, in collegamento video.

Visite guidate ed eventi nei fine settimana del 18 e 26 settembre

Nei fine settimana compresi dal 18 al 26 settembre, con una estensione al 2/3 ottobre 2021 in 84 Comuni di 5 province (36 per Monza e Brianza, 27 per Lecco, 13 per Como, 6 per la Città Metropolitana di Milano, 2 per Varese) saranno proposte visite guidate a 155 siti pubblici e privati - tra ville e palazzi, parchi e giardini, chiese e musei - 72 eventi (31 eventi dedicati a Dante; 35 eventi promossi dai Partner; 6 performances per bambini) e 27 itinerari. E per la prima volta l’esposizione di due importanti opere d’arte, il coinvolgimento del Liceo Musicale Zucchi di Monza con 4 concerti ed 1 spettacolo teatrale itinerante.

Come partecipare

Partecipare a Ville Aperte 2021 è facile. È possibile prenotare le visite guidate sul sito web www.villeaperte.info e sulla app Ville Aperte in Brianza. Il costo del biglietto è di 5 euro a persona, con eccezioni e sconti in base ai singoli beni. L’accompagnamento alla visita è curato anche da guide abilitate, da associazioni culturali, pro loro e volontari. Sarà attiva una infoline dedicata alla manifestazione: il personale dedicato risponderà al numero 039/9752251.

Ville Aperte in Brianza “social”

Anche quest’anno grande attenzione è dedicata all’utilizzo dei social network per la fruizione del patrimonio culturale, considerati a tutti gli effetti canali di informazione e dialogo con i visitatori dei beni e tutte le persone interessate al patrimonio culturale locale: i siti aperti per l’iniziativa sono raccontati sulla pagina Facebook Ville Aperte in Brianza e sui profili Twitter e Instagram, costantemente aggiornati con news in tempo reale, informazioni sull’accessibilità, i principali eventi nelle ville, musei, parchi.

Le iniziative collaterali

Oltre alle visite guidate, punto fermo della manifestazione, questa edizione di Ville Aperte propone un ricco calendario di eventi collaterali che riempiranno le ville con concerti, letture, laboratori, visite notturne e performances teatrali

Ville Aperte e Dante Alighieri

Sono tre i filoni di eventi dedicati al Sommo Poeta raccolti in una sezione dicata “Speciale Dante” all’interno del sito www.villeaperte.info e scaricabile attraverso qrcode.

  • Call for Artist
  • Spettacolo teatrale itinerante: la Provincia di Monza-Brianza propone “Incontro con Dante nei Castelli e nelle Antiche Dimore”, uno spettacolo itinerante alla scoperta di Dante in una location d’eccezione, il Giardino di Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno, a cura dell’Associazione Culturale Libertamente con ArchèoTheatron, propone un viaggio simbolico alla scoperta Divina Commedia.
  • Dante DCC: sono proposti eventi organizzati e promossi dai partners nelle diverse location.

Ville Aperte e la Musica

Concerti, spettacoli, laboratori musicali saranno parte integrante di questa edizione di Ville Aperte. Il primo concerto, “Strumenti ad arco colorano l’autunno”, si terrà sabato 18 settembre, all’Oratorio S. Stefano di Lentate Sul Seveso, mentre la splendida cornice di Villa Antona Traversi (Meda) farà da cornice al secondo evento, domenica 19 settembre, “Le radici della musica. Le percussioni: dall’albero al tamburo”. Seguirà l’appuntamento “Voci nel parco” al Biblio Parco di Caponago, mentre il 25 e 26 settembre sarà “Una sera dai Crivelli” il concerto che si terrà in Villa Pusterla Crivelli di Limbiate. Chiuderà il calendario degli appuntamenti musicali, “Dal Rinascimento al Romanticismo: percorsi tra autori polifonici”, presso la Chiesa di S. Maria Maddalena a Bellusco.

Ville Aperte e l’Arte

Per la prima volta durante la manifestazione sarà possibile ammirare durante una visita guidata opere di pregio artistico. A Villa Marzorati Uva, a Missaglia, saranno esposti due dipinti del celebre Pittore Fiammingo Peter Paul Rubens e di Erasmus II Quellinus, allievo di Rubens.

Ville Aperte per i bambini e le famiglie

Sono in programma spettacoli, letture e animazioni a cura della performer Alice Bossi per coinvolgere, divertendosi, i bambini e le famiglie nella scoperta del patrimonio storico.

Ville Aperte per il sociale

Anche quest’anno, Ville Aperte in Brianza collabora con l'associazione dEntrofUori ars, che ha come mission il reinserimento sociale di detenuti attraverso la valorizzazione del Patrimonio culturale e artistico italiano in tutte le sue forme. Per l’edizione 2021, L'Associazione dEntrofUori ars, in collaborazione con la Casa di Reclusione di Bollate e l'Associazione Lab Artemisia, porterà una serie di disegni tratti dalla Commedia dantesca all'interno dei beni culturali del territorio, realizzati e "reinterpretati" dai detenuti del carcere.
Inoltre la Freedom Sounds Band della Casa di Reclusione di Bollate terrà un concerto al Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno.

I nuovi beni che apriranno al pubblico

Nella provincia di Lecco, tra le novità di Ville Aperte 2021 da non perdere la visita guidata del Lago di Pusiano a bordo del battello Vago Eupili. Durante il tour guidato si potrà conoscere la storia del borgo di Bosisio Parini, che ha dato i natali al poeta Giuseppe Parini e al pittore neoclassico Andrea Appiani. Il battello circumnavigherà l’Isola dei Cipressi e si potranno fotografare gli animali esotici che abitano questo piccolo angolo di paradiso.

A Imbersago, invece, in occasione di Ville Aperte in Brianza, il Comune in collaborazione con la pro loco e i volontari della Galleria del Premio Morlotti, si potrà ammirare le opere esposte nella Galleria del Premio Morlotti all’interno del Palazzo Comunale. Si segnala, inoltre, l’iniziativa “Imbersago paese della Divina Commedia – In viaggio con Dante”: un esclusivo percorso a cielo aperto, composto da 17 suggestive tappe caratterizzate da appositi pannelli turistici e altrettanti pannelli danteschi, che richiamano alcuni dei versi più belli della Divina Commedia.

Tra le novità di questa edizione l’itinerario “Garlate, un paese dal cuore di Seta”, un viaggio tra filande, ricchi palazzi e corti medievali delle antiche vie di Garlate, sulla sponda dell'omonimo lago, alla scoperta di una comunità che viveva tra corti rurali di epoca medievale e settecentesche fabbriche di seta.

Da non perdere la visita al centro storico di Perego, una suggestiva passeggiata che mostrerà dall’alto il centro abitato del paese per poi addentrarsi attraverso gli antichi tracciati verso la torre dell’XI secolo e l’antica chiesa di fondazione medievale che ancora custodisce dei lacerti del XVII secolo.

Infine, si segnala l’itinerario “Tra le ville e le antiche chiesine di Santa Maria Hoè”, un percorso itinerante che partirà dal “Castello” di Hoè Superiore, con la visita all’antica chiesina in cui è presente l’antico affresco del 1280 che raffigura Veronica recante il Santo telo con il volto di Cristo, considerato uno delle prime iconografie superstiti e più antiche a livello europeo che identificano la santa in atto di estendere il telo.

LEGGI ANCHE Con la riapertura delle scuole ripartono anche i servizi extra per gli studenti

Necrologie