In Alta collina

Montevecchia, primo weekend con la conta degli accessi LE FOTO

Polizia locale, Protezione civile, volontari e amministratori si sono serviti di un'app per contare le persone in vista della distribuzione dei pass.

Montevecchia, primo weekend con la conta degli accessi LE FOTO
Meratese, 10 Maggio 2020 ore 07:27

E’ iniziato ieri, sabato 9 maggio 2020, il weekend di sperimentazione della nuova ordinanza entrata in vigore a Montevecchia per la gestione dei flussi in Alta collina. Dalle 14 alle 19 di ieri e dalle 9 alle 19 di oggi, infatti, Polizia locale, Protezione civile del Parco, volontari e amministratori conteranno gli accessi alla parte alta del paese.

LEGGI ANCHE: La protesta di un barista meratese: “Vendo le bugie del Governo per mantenere la mia famiglia” VIDEO 

Montevecchia: al via “la conta”

Numeri contenuti quelli registrati nella prima giornata di sperimentazione di quella che sarà la nuova gestione dell’Alta collina, una sorta di evoluzione del progetto “Collina sicura”, con però molte più potenzialità e maggiori tutele vista l’attuale emergenza sanitaria. Lungo via Belvedere sono stati collocati due check point (uno all’intersezione con via Alta del Poggio e l’altro all’intersezione con via Donzelli) per contare, attraverso un’apposita app, il numero di accessi. Un altra transenna è stata invece collocata all’altezza di piazzetta Agnesi. ” «Per gestire i flussi facciamo entrare le persone in piazza da quel lato, mentre per scendere consigliamo il sentiero dell’Oliva a chi è in grado di percorrerlo, altrimenti l’uscita direttamente su via Alta collina» ha spiegato un volontario. A metà pomeriggio di ieri gli accessi erano circa una sessantina e la situazione era tranquilla, come spiegato dal vicesindaco Edoardo Sala: “Pensavamo che magari qualcuno si sarebbe lamentato di questa misura, ma così non è stato e sembra che la cittadinanza l’abbia presa bene. Montevecchia vive una condizione particolare e i problemi legati a un afflusso importante di persone in Alta collina c’è da sempre; è chiaro che in questo momento di emergenza sanitaria diventa tutto più complesso”.

Le novità dal prossimo weekend a Montevecchia

Questo primo weekend di sperimentazione servirà per affrontare con maggiore consapevolezza il prossimo. L’ordinanza firmata dal sindaco Franco Carminati prevede infatti una nuova modalità di fruizione dell’Alta collina. In settimana l’accesso sarà così regolamentato:
– pedoni e ciclisti potranno salire liberamente in Alta collina, purché siano partiti da casa (non necessariamente a Montevecchia) a piedi o in bicicletta;
– soltanto i residenti, chi si reca da un congiunto o in servizi consentiti (ad esempio il cimitero) o effettua consegne a domicilio potranno salire in auto.
Nel weekend, il sabato dalle 14 alle 19 e la domenica dalle 9 alle 19, l’accesso sarà così regolamentato:
– in auto potranno salire solo i residenti dotati di pass permanente che verrà consegnato dal Comune e i loro congiunti (per i quali dovranno essere preparati dei pass temporanei o permanenti tramite il sito della ProMontevecchia);
– anche pedoni e ciclisti dovranno munirsi di pass tramite il sito, il numero massimo di presenze consentite in Alta collina sarà 500, in largo Agnesi 150.

“Da questa scelta non si torna indietro”

Una presa di posizione ferma, volta a tutelare cittadini e non in un momento delicato come quello dell’emergenza sanitaria, ma che potrà continuare ad essere utilizzato per preservare la fruizione dell’Alta collina. “Siamo stanchi di raduni di auto posteggiate in mezzo alla strada ed è da tempo che stiamo ragionando per risolvere la questione. Indietro non si torna” aveva commentato con fermezza il primo cittadino presentando il progetto. 

7 foto Sfoglia la gallery

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia