Terribile incidente a Calco

Il dramma si è trasformato in tragedia: morto il 34enne che si è schiantato in moto al curvone

Andrea Atza era stato trasportato in codice rosso al Mandic e lì il suo cuore ha cessato di battere

Il dramma si è trasformato in tragedia: morto il 34enne che si è schiantato in moto al curvone
Cronaca Meratese, 31 Agosto 2021 ore 09:38

Il dramma si è trasformato in tragedia: morto il 34enne che si è schiantato in moto al curvone di Calco. Il terribile incidente è avvenuto  nella tarda serata di ieri, lunedì 30 agosto 2021, poco dopo le 23  lungo via Nazionale, all'altezza della "Curva sport". La vittima è Andrea Atza, 34 anni, ex studente del Medardo Rosso di Lecco, molto conosciuto nel Casatese, ufficialmente residente a Veduggio. Il giovane centauro è stato trasportato all'ospedale di Merate in condizioni critiche e lì, purtroppo il suo cuore ha cessato di battere.

Il dramma si è trasformato in tragedia: morto il 34enne che si è schiantato in moto al curvone

Troppo gravi le ferite riportate nell'incidente che non ha visto coinvolti altri mezzi. Atza, in della alla sua Ducati Monster, stava percorrendo via Nazionale da Lecco verso Merate quando, giunto all'altezza del Curvone maledetto, ha perso il controllo della sua due ruote. La folle corsa della  motocicletta che si è schiantata contro i paletti divisori posti tra le due carreggiate, è terminata contro il muraglione a lato della strada.

Atza è stato sbalzato dalla sella e poi è caduto violentemente sull'asfalto. Un impatto devastante:  a Calco, a sirene spiegate, si sono precipitati gli uomini del 118 sull'auto medica  e  i volontari della sezione di Olgiate Molgora della Croce Rossa. Non solo ma nel tentativo di velocizzare le operazioni di soccorso la centrale operativa ha fatto alzare in volo e inviato a Calco anche l'elisoccorso di Como. Il  velivolo dopo aver sorvolato a bassa quota la zona delle scuole è atterrato in via Nazionale facendo sbarcare l'equipe medica. Nel frattempo sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della Stazione di Brivio ai quali spetterà il compito di ricostruire con esattezza la dinamica del sinistro.

I medici si sono prodigati a lungo per tentare di salvare Atza che è stato trasportato a sirene spiegate all'ospedale di Merate dove, come detto, purtroppo si è spento.

Necrologie