Cronaca
A Cremella

Coronavirus: rami d'ulivo sull'altare del cimitero per Pasqua

L'Amministrazione comunale deporrà un cesto con rami d'ulivo sull'altare della cappella dei sacerdoti

Coronavirus: rami d'ulivo sull'altare del cimitero per Pasqua
Cronaca Casatese, 06 Aprile 2020 ore 16:17

Un cesto di rami d'ulivo per ricordare la Santa Pasqua. Come già accaduto in diversi Paesi del Casatese anche l'Amministrazione di Cremella ha deciso ricordare i propri defunti con un gesto simbolico, ma che vuole unire la comunità in questo momento difficile.

LEGGI ANCHE: Cimitero chiuso, il comune sistema le tombe e vi posa un ramoscello d'ulivo 

"Noi tutti amiamo ricordare i nostri cari defunti in occasione della S. Pasqua, ma quest’anno, a causa dell’emergenza, non potremo recarci al cimitero - ha scritto in una lettera il sindaco Ave Pirovano - Pertanto, a nome di tutti i cittadini e dell’Amministrazione Comunale, visiterò il nostro Camposanto deponendo un cesto con rami d’ulivo sull’altare della cappella dei Sacerdoti: un semplice e dovuto gesto di vicinanza della nostra Comunità a tutti i nostri defunti".

Il primo cittadino è tornata a scrivere una lettera alla popolazione ripercorrendo il mese di Marzo: "un mese che ha cambiato la vita di tutti noi e siamo prossimi alla festa di Pasqua. Il Coronavirus ci ha catapultato indietro nella Storia, in tempi che ci parevano passati per sempre. La pandemia ci ha obbligato ad adottare misure drastiche, che solo in occasione delle pestilenze sono state adottate… le quarantene, il divieto di spostamento, la sospensione di tante attività lavorative, la totale mancanza della vita sociale e di relazione tra le persone, la dolorosa perdita di vite umane che la nostra Regione, il nostro Paese e l’umanità intera stanno piangendo. Con questa comunicazione desidero ringraziare tutto il personale sanitario, i lavoratori e i volontari che operano in prima linea, senza dimenticare i dipendenti comunali e la Protezione civile che in queste giornate difficili stanno operando con dedizione e passione, assicurando il mantenimento dei servizi essenziali.

Vi invito a restare aggiornati tramite le comunicazioni pubblicate sul sito comunale e Vi chiedo di continuare in questo sforzo collettivo, rispettando le disposizioni che ci vengono impartite. Non abbassiamo la guardia, dobbiamo uscire da questa emergenza più uniti che mai".

LEGGI ANCHE: Coronavirus: i contagiati nei comuni meratesi e casatesi 

Nessun aggiornamento sui contagi a Cremella

Nessun aggiornamento invece sul numero di contagi a Cremella. Il primo cittadino infatti ha spiegato in precedenti comunicazioni ufficiali  di aver compiuto una precisa scelta: "non renderò pubblici i dati nel rispetto delle persone e delle famiglie coinvolte già in sofferenza nella faticosa gestione della quotidianità. Vi assicuro che le famiglie di Cremella coinvolte sono supportate dall’ATS, dal Comune e dalle altre autorità competenti e che si stanno attuando
tutte le procedure necessarie al contenimento del contagio e all’isolamento di quanti necessitano della quarantena".

Necrologie