Dolore

Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio: oggi si piangono le vittime del Coronavius

Omaggio ai tanti, troppi cittadini scomparsi in questo periodo di assurdo dolore, di solitudine, di mancati abbracci e addii.

Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio: oggi si piangono le vittime del Coronavius
Meratese, 31 Marzo 2020 ore 11:01

Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio: oggi, martedì 31 marzo 2020 Lecco piange le sue vittime del Coronavius, i tanti, troppi cittadini scomparsi in questo periodo di assurdo dolore, di solitudine, di mancati abbracci e addii.

LEGGI ANCHE PrimaMerate, il nuovo sito del territorio

Bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio: oggi Lecco piange le sue vittime del Coronavius

Oggi in tutti i Comuni del Lecchese verranno ammainate le bandiere in segno di lutto, così come è già stato fatto nella sede di Villa Locatelli. E alle 12 in punto tutti sono invitati a fermarsi per un minuto di silenzio per onorare tutti i defunti a causa dell’epidemia e per essere vicini ai loro cari, privati della possibilità di salutarli e di dare loro degna sepoltura. Tutti i sindaci del territorio, uniti ma lontani, con indosso la fascia tricolore, davanti al municipio o al monumento ai caduti, tributeranno un omaggio ai loro concittadini.

“Un’iniziativa che nasce dalla sollecitazione di alcuni Sindaci e che la Provincia e il Comune di Lecco hanno accettato pienamente per esprimere il lutto di tutto il territorio  –  hanno sottolineato il presidente Caludio Usuelli e il sindaco di Lecco Virginio Brivio   – Nell’invitare i Sindaci ad aderire a questo momento di raccoglimento, cogliamo l’occasione per ringraziarli tutti per il lavoro che stanno facendo in questa situazione così drammatica”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia