Attualità
Barzanò

Cerimonia inaugurale per la nuova sede Spi Cgil

"Le sedi sindacali rappresentano un presidio di legalità e costituiscono quindi un valore aggiunto per un Comune”

Cerimonia inaugurale per la nuova sede Spi Cgil
Attualità Casatese, 04 Marzo 2022 ore 20:18

Nella mattinata di oggi, venerdì 4 marzo 2022, è stato tagliato il nastro della nuova sede dello SPI CGIL a Barzanò. Lo stabile, situato in Via Dei Mille 2, si trova poco distante dalla vecchia sede e ospita gli uffici del patronato INCA e del CAAF, pienamente operativi già a partire dal mese di novembre 2021.

Tagliato il nastro della nuova sede Spi Cgil

L’evento  inaugurale si è inizialmente aperto all’Auditorium di Casatenovo, dove, dopo un doveroso minuto di silenzio in memoria delle vittime causate finora dalla guerra in Ucraina, si sono succeduti gli interventi degli ospiti. Le autorità amministrative locali, come l’Assessore alle Politiche socio-assistenziali del Comune di Casatenovo Gaetano Caldirola, si sono alternate ai dirigenti provinciali, regionali e nazionali della CGIL. Pinuccia Cogliardi, Segretario Generale dello SPI CGIL Lecco, ha sottolineato il fatto che circa la metà degli iscritti SPI riceve una trattenuta mensile sulla pensione inferiore ai 5 euro, e ciò significa che per queste persone l’importo della pensione è al di sotto dei 1000 euro. Una considerazione che “ci impone la responsabilità di utilizzare al meglio i soldi degli iscritti, che pur non avendo redditi alti decidono di sostenerci perché credono in noi. Penso che con quest’opera lo abbiamo fatto”, afferma Cogliardi.

4 foto Sfoglia la gallery

Dopo gli interventi di Diego Riva, Segretario Generale della CGIL Lecco, e Valerio Zanolla, Segretario Generale dello SPI CGIL Lombardia, è la volta di Ivan Pedretti, Segretario Generale dello SPI CGIL Nazionale. Concentrandosi su un tema di stretta attualità come il conflitto tra Ucraina e Russia, Pedretti ha colto l’occasione per promuovere la manifestazione nazionale che la CGIL terrà a Roma domani, sabato 5 marzo, per ribadire ancora una volta che la pace non si costruisce con l’invio delle armi ai Paesi belligeranti, ma favorendo il negoziato, la diplomazia e la cooperazione.

Presidio di legalità

A questo punto i partecipanti si sono diretti alla nuova sede di Barzanò, accolti dal Sindaco Gualtiero Chiricò, che ha ringraziato lo SPI e la CGIL Lecco per la decisione di investire in una nuova sede sul territorio comunale perché “le sedi sindacali rappresentano un presidio di legalità e costituiscono quindi un valore aggiunto per un Comune”. Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione per tale considerazione, emersa anche dagli altri interventi, perché dimostra quanto il ruolo delle sedi CGIL come elemento di crescita del territorio sia ampiamente riconosciuto e apprezzato. Il tradizionale taglio del nastro rosso è stato infine affidato a Pedretti, che ha concluso l’evento auspicando che la nuova sede non sia solo un luogo dedicato ai servizi, che pure hanno un’importanza centrale nel mondo CGIL, ma uno spazio politico aperto a tutti per aumentare la rappresentatività sindacale nel territorio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie