Attualità
Osnago

Progetto pilota di illuminazione pubblica per tutelare uomini e animali

I risultati della sperimentazione verranno presentati giovedì

Progetto pilota di illuminazione pubblica per tutelare uomini e animali
Attualità Meratese, 28 Novembre 2022 ore 17:00

La sala consigliare del Comune di Osnago ospiterà, giovedì 1 dicembre 2022 alle 17.30, un evento di presentazione di un progetto-pilota, condotto nei mesi scorsi dall’azienda osnaghese Cariboni Group Spa, che produce materiali e impianti per la pubblica illuminazione, con il supporto dell’amministrazione comunale.

Progetto pilota di illuminazione pubblica per tutelare uomini e animali

L'idea è quella  illuminare spazi e percorsi esterni “ibridi”, cioè aree di interesse naturalistico ma percorse anche da veicoli, con l’obiettivo di tutelare la biodiversità, insieme al benessere degli esseri umani. L’illuminazione artificiale notturna è infatti indispensabile alle persone per abitare lo spazio esterno dal tramonto all’alba ma, se non correttamente utilizzata, può rappresentare una minaccia per gli ecosistemi.

Il nuovo approccio si basa sull’utilizzo di sistemi ottici intelligenti e dinamici, che possono mutare e adattare le emissioni luminose, con lo scopo di garantire lo svolgimento delle attività e degli spostamenti umani, ma anche un ambiente rispettoso delle esigenze di flora e fauna.

Dove è stato fatto l'esperimento

Il progetto pilota è stato condotto – con l’assenso e la collaborazione del Comune – lungo la salita che dal centro paese conduce alla località Aurora, con speciali sistemi ottici led di concezione Cariboni, montati su 5 lampioni della rete comunale, che permettono di regolare la temperatura colore della luce bianca e consentono cospicui risparmi (che in un peridodo di caro bollette proprio non guastano!).

I risultati, e la riproducibilità dell’approccio Eco-Centric Lighting, verranno illustrati nell’evento del 1° dicembre.

Tutti i dettagli sul progetto

Le caratteristiche dell’approccio Eco-Centric Lighting sono illustrate nella brochure che è possibile leggere integralmente cliccando qui. In

Seguici sui nostri canali
Necrologie