Attualità
Villa Locatelli

100mila euro ai Comuni per i centri di raccolta rifiuti

L'obiettivo è incentivare la raccolta differenziata

100mila euro ai Comuni per i centri di raccolta rifiuti
Attualità Meratese, 20 Settembre 2021 ore 12:28

La Provincia di Lecco ha predisposto un nuovo bando per la concessione di contributi per la realizzazione di interventi di adeguamento o manutenzione dei centri di raccolta  rifiuti (comunali o sovracomunali) urbani conferiti in modo differenziato e per l’incentivazione della raccolta differenziata. I soggetti beneficiari sono i Comuni della provincia di Lecco. 100.000 eurO: tanto mette a disposizione Villa Locatelli per finanziare fino a un massimo del 50% dell’importo di ciascun intervento, per un massimo di 15.000 euro.

LEGGI ANCHE Furti in discarica, denunciati in otto. Cinque sono dipendenti

100mila euro ai Comuni per i centri di raccolta rifiuti

Il contributo verrà erogato in unica soluzione alla presentazione del certificato di collaudo o di regolare esecuzione delle opere o altra documentazione equivalente, da trasmettere entro il 30 novembre 2022. Le domande di contributo, da presentare su apposito modulo allegato al bando e corredate dalla documentazione richiesta, dovranno pervenire alla Provincia di Lecco entro venerdì 15 ottobre 2021. Il bando 2021 è consultabile sul sito www.provincia.lecco.it.

Il   Consigliere provinciale delegato all’Ambiente Stefano Simonetti 

“Con questo nuovo bando - commenta il Consigliere provinciale delegato all’Ambiente Stefano Simonetti - la Provincia di Lecco conferma il costante impegno al fianco dei Comuni, che vogliamo sostenere in questa fondamentale attività. In particolare intendiamo perseguire l’obiettivo del miglioramento qualitativo e quantitativo della raccolta differenziata dei rifiuti urbani, attraverso il potenziamento dei centri di raccolta, anche in funzione dell’esigenza di gestire correttamente particolari tipologie di rifiuti e in previsione dell’introduzione della tariffa puntuale. Le novità del bando 2021 riguardano l’aumento da 8.000 a 15.000 del contributo massimo della Provincia e la possibilità per i Comuni di accantonare la loro quota anche successivamente all’esito del bando, agevolando così la loro partecipazione”.

Necrologie