Cultura

Sirtori: giustizia e identità al centro del dibattito organizzato da Ri.Fu.Gio

Un nuovo appuntamento online con gli autori del libro “Io sono nessuno”, storia del collaboratore di giustizia Pietro Nava.

Sirtori: giustizia e identità al centro del dibattito organizzato da Ri.Fu.Gio
Casatese, 26 Ottobre 2020 ore 16:50
Si parlerà di giustizia e identità mercoledì 28 ottobre alle ore 21. Un nuovo incontro, questa volta online, organizzato dal Progetto Ri.Fu.Gio.

Giustizia e identità

Saranno presenti all’incontro Lorenzo Bonini, Stefano Scaccabarozzi e Paolo Valsecchi, autori del libro “Io sono nessuno. Da quando sono diventato  il testimone di giustizia del caso Livatino” che partendo dalla storia di Piero Nava guideranno un dibattito su giustizia e identità ai nostri giorni. Un incontro nuovamente virtuale, in seguito alle nuove disposizioni anti Covid, che si svolgerà sulla piattaforma Zoom e sarà trasmesso contemporaneamente sulla pagina Facebook del Comune di Sirtori.

Il libro “Io sono nessuno”

Un libro che racconta la storia di Piero Nava, brillante agente commerciale di una ditta del Nord Italia, il 21 settembre 1990 percorre la strada tra Enna e Agrigento per raggiungere un cliente. Pur guidando una Lancia Thema fiammante, va piano per un problema a una ruota. È così che vede e registra nella memoria una strana scena. Prima due ragazzi su una moto da cross che lo superano sgommando, poi dietro la curva una Fiesta incidentata e come una rissa, un terzo individuo, pistole, l’uomo della macchina che fugge giù dalla scarpata, gli altri che lo inseguono.Nava pensa a una rapina e cerca subito qualcuno della Polizia. Non sa ancora, in quel momento, che la sua vita sta per cambiare per sempre. Poco dopo, in commissariato apprende che quello a cui ha testimoniato è il feroce omicidio di un giovane giudice coraggioso, Rosario Livatino. Nava non ha dubbi: dire la verità è l’unica scelta possibile. E la sua verità porterà i killer all’ergastolo. Tutto ciò, però, ha un prezzo altissimo per lui e i suoi familiari, perdere la propria identità, il lavoro che stava garantendo loro agio e soddisfazioni, la casa, le amicizie, le relazioni”.
Leggi anche: Solidarietà e fratellanza, i comuni di Sirtori e Casatenovo indicono un bando di concorso
Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia