Casatenovo

Villa Mariani: si è conclusa la rassegna estiva "Imparzialità" con "Cenerentola 20 anni dopo"

Negli ultimi due mesi sono stati portati in scena 6 spettacoli per un totale di 18 repliche

Villa Mariani: si è conclusa la rassegna estiva "Imparzialità" con "Cenerentola 20 anni dopo"
Tempo libero Casatese, 31 Luglio 2021 ore 11:15

Si è conclusa la rassegna teatrale "Imparzialità", portata in scena dal Centro di Sperimentazione Teatrale Villa Mariani di Casatenovo" che ha avuto luogo nel mese di giugno e luglio. La rassegna ha portato in scena 6 spettacoli per un totale di 18 repliche.

Si è conclusa la rassegna estiva "Imparzialità"

La serata di domenica 25 luglio è stata dedicata alla rappresentazione teatrale "Cenerentola 20 anni dopo": Cenerentola non viene considerata più la fanciulla in balia degli eventi, dei capricci delle sorellastre e della cattiveria della matrigna, ma piuttosto una donna determinata. È stato uno spettacolo divertente e ironico, che ha portato il pubblico ad affrontare il tema della paura del cambiamento e del pregiudizio. A chiudere questa rassegna è stata Irene Carossia, autrice ed interprete straordinaria.

"Titoli importanti, come è sempre nelle nostre scelte, per la condivisione con Croce Rossa Italiana di un tema che mai come oggi, in questa società ed in questo tempo storico, appare attuale e disatteso: l'imparzialità - ha spiegato la direttrice artistica del Centro di Sperimentazione Teatrale Irene Carossia - Una spettatrice, ha detto che soltanto l'arte può salvare l'umanità. E' vero, l'arte in ogni sua forma, perché l'arte è bellezza e anima. Ed è questo il nostro impegno costante e quotidiano in palcoscenico, così come nell'insegnamento, nello studio e nell'allestimento, e nella cura del parco delle sculture: offrire bellezza e verità umana. Si è chiuso un anno difficile e faticoso nel quale noi comunque abbiamo resistito, abbiamo scelto di esserci nonostante: nonostante le criticità, nonostante le paure, nonostante i vincoli e le incertezze. Abbiamo scelto di rimanere al fianco delle persone e continuare a dare la certezza che la vita umana non sia soltanto dolore e morte, ma piuttosto speranza, una speranza che va nutrita con la conoscenza e la coscienza".

3 foto Sfoglia la gallery

 

Necrologie