Spettacoli
Evento

Giardino delle Esperidi festival, le proposte del weekend

Quindici appuntamenti tra concerti, camminate e spettacoli nei luoghi del Monte di Brianza.

Giardino delle Esperidi festival, le proposte del weekend
Spettacoli Brianza, 30 Giugno 2022 ore 10:38

La diciottesima edizione del Giardino delle Esperidi festival si concluderà questo weekend in Brianza. Tra gli eventi di rilievo "Disprezzo della donna" di Frosini/Timpano in prima regionale e la prima nazionale dello spettacolo di Gianluigi Gherzi e Giuseppe Semeraro.

Le proposte di venerdì 1 luglio

Il weekend conclusivo del Giardino delle Esperidi, organizzato da Campsirago Residenza, si aprirà venerdì 1 luglio alle 17 con la camminata performativa "Following the sun", guidata da Michele Losi, direttore artistico del festival, e dal regista e direttore artistico olandese Sjoerd Wagenaar. Seguendo l'antica via romanica i partecipanti arriveranno a Palazzo Gambassi, partendo da Mondonico con la pratica del walking

.

Alle 19 va in scena nel bosco di Campsirago "Amleto. Una questione personale", con la regia di Anna Fascendini, Giulietta de Bernardi e Michele Losi. Si tratta di uno spettacolo itinerante di teatro immersivo, prodotto da Campsirago Residenza, che indaga l'anima e la tragedia shakespeariana. Il pubblico ascolterà lo spettacolo durante la camminata nel bosco. Sarà replicato alla stessa ora il giorno successivo

Alle 21 a Campsirago Residenza andrà in scena la tanto attesa prima regionale di "Disprezzo della donna- radio edition" della compagnia Frosini/Timpano. E' una cantata a due voci dedicata ai futuristi e al disprezzo della donna.

Alle 22.30 "Qui e Ora Residenza Teatrale" presenta il primo studio di "Vertigine della lista", con la direzione di Giorgio Rossi.

Seguirà una replica notturna di "Hansel e Gretel", il nuovo spettacolo che si terrà nel bosco di Campsirago alle 23.30 con un team composto da dodici artisti tra registi, drammaturghi, attori, costumisti, sound designer. Tre di questi accompagneranno il pubblico fino alla casa di marzapane mentre gli spettatori ascolteranno il dialogo tra Hansel e Gretel. Lo spettacolo è costruito su una doppia drammaturgia.

Quelle di sabato 2 luglio

La serata inizia alle 17 con l'attesissima prima nazionale dello spettacolo di Luigi Gherzi e Giuseppe Semeraro: "Mappa dei luoghi selvatici. Poesie per un dove", un incontro tra poesia e teatro attraverso i luoghi del nostro presente.

Alle ore 21.30 Marco Gobetti, con il Teatro di Riciclo, evoca le 130 repliche di “Il nome della rosa", con la regia di Leo Muscato, a cui partecipò nel 2017-2018.

Alle 23.00, sarà messo in scena lo spettacolo "Ho sonno" di Vittorio Ondedei accompagnato dal concerto di Edda.

La giornata conclusiva del Giardino delle Esperidi festival

Gli eventi di domenica 3 luglio cominceranno con una replica di "Hansel e Gretel" rivolta ai bambini nel parco di Villa Besana di Sirtori alle 11, che si ripeterà anche alle 16.30

Sempre alle 11, il giornalista Oliviero Ponte di Pino condurrà un incontro su teatro e poesia con Gianluigi Gherzi e Alberto Casiraghy a Campsirago Residenza.

Alle 14.30 passeggiata partendo da Villa Besana, Sirtori, guidata da Michele Pascarella. Lo scopo è quello puramente estetico di scoperta di ciò che solitamente passa inosservato.

Un'altra camminata sarà alle 18.30, organizzata dal collettivo "Azioni fuori posto", con la performance itinerante e site-specific Oltrepassare che accompagnerà i partecipanti da Mondonico a Campsirago. l'ispirazione è tratta dal rapporto dell'uomo con la montagna.

Alle 21 a Campsirago Residenza va in scena "Sergio", un soliloquio di Francesca Sarteanesi e poi, alle 22, la serata si chiude con "Le mura", spettacolo di danza con sei ballerini proposto dalla compagnia Arearea sul tema dell'ambiente urbano.

Infine torna la Silent Disco nella natura con Alberto Pernazza, Topazio Perlini, Luca Maria Baldini, Diego Dioguardi e Sebastiano, che si alterneranno durante la serata.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie