Tempo libero
Barzago

Il "paese sulla sommità della collina" pronto alla grande festa

A Verdegò un tuffo tra natura, cultura, fede, tradizione ed enogastronomia

Il "paese sulla sommità della collina" pronto alla grande festa
Tempo libero Casatese, 17 Giugno 2022 ore 10:39

La frazione Verdegò di Barzago, ovvero "il paese sulla sommità della collina", come narra il barzaghese Natale Perego si prepara alla propria festa patronale: quella dei Santi Giovanni e Paolo prevista nel week-end del 25 e 26 giugno.

Il "paese sulla sommità della collina" pronto alla grande festa

L'antico "Oratorio" (1721) ospita infatti una preziosa Pala d'altare, posta sul tabernacolo, che raffigura Gesù Cristo crocifisso attorniato da animi purganti e dai santi Giovanni e Paolo, come vuole una consuetudine religiosa.

 


Ma Verdegò custodisce altri preziosi di valore storico, culturale ed ambientale: una nicchia con le ossa degli appestati del 1630 con la conseguente attività della Confraternità della Buona Morte, un masso avello, posizionato accanto la chiesina, risalente al III-IV secolo dopo Cristo e, lungo la strada che sale alla frazione, non si può non menzionare il lavatoio del 1909, altro simbolo di Verdegò. Negli ultimi anni a Verdegò è stata riscoperta e valorizzata un altro tesoro della religiosità popolare: la piccola statua lignea, risalente al XIV secolo, della "Madonna da vestire".

La posizione elevata della frazione offre infine la visuale sugli abitati di Barzago e Barzanò. "Per vivere di persona tutto ciò l'invito è di prendere parte alla due giorni di festa" sottolinea il sindaco  il sindaco Mirko Ceroli.

Il programma della festa di Verdegò

Per gustare il ricco apericena di sabato 25 giugno, il Comitato organizzatore invita a prenotarsi per tempo. Per l'occasione il centro storico della frazione sarà chiuso al traffico veicolare proprio per ospitare i tavoli necessari.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie