Eventi
A Missaglia

"Quando la giustizia (purtroppo) è cieca": incontro con Sallusti, Palamara e Uggetti

La serata, che si terrà nel salone dell’oratorio, è organizzata dalla Fondazione Costruiamo il Futuro

"Quando la giustizia (purtroppo) è cieca": incontro con Sallusti, Palamara e Uggetti
Eventi Casatese, 30 Giugno 2021 ore 10:33

E’ un clamoroso caso di successo editoriale che, ad oggi, a soli cinque mesi dall’uscita nelle librerie, vale ben 280 mila copie." Il Sistema. Potere, politica, affari: storia segreta della magistratura italiana» - il libro di Alessandro Sallusti che intervista Luca Palamara - farà tappa in Brianza. La Fondazione Costruiamo il Futuro, guidata dall’onorevole Maurizio Lupi, infatti, ha deciso di organizzare per lunedì prossimo, 5 luglio, con inizio alle  21, nel Salone Polivalente dell’Oratorio San Giuseppe di Missaglia, l’incontro «Dentro “Il Sistema”. Quando la giustizia (purtroppo) è cieca».

"Quando la giustizia (purtroppo) è cieca": incontro con Sallusti, Palamara e Uggetti

A discutere di questo delicatissimo tema, insieme a Lupi, ovviamente, saranno l’autore del libro, Alessandro Sallusti, direttore di Libero, Luca Palamara, ex magistrato e già membro del Csm, e Simone Uggetti, ex sindaco di Lodi. L’evento sarà in presenza – appunto nel salone polivalente dell’oratorio – ma anche a distanza, attraverso una piattaforma digitale. In entrambi i casi la prenotazione è obbligatoria, ma basta mandare una semplice mail a info@costruiamoilfuturo.it

Quello della giustizia non è un tema che interessa solo la politica, gli addetti ai lavori, ma tutti i cittadini. L’ennesima conferma arriva dall’interesse che si registra tutti i giorni nelle librerie italiane ma anche tra le fila della Fondazione in vista dell’incontro di lunedì 5 luglio. Un’organizzazione che ogni anno promuove interessanti iniziative culturali e molti approfondimenti su tematiche di grande attualità. Come questa.

L’onorevole Maurizio Lupi

"Sallusti - con il suo racconto/intervista a Palamara - ha avuto il merito di togliere il coperchio alla giustizia - esordisce l’onorevole Maurizio Lupi, presidente della Fondazione Costruiamo il Futuro - Nel suo libro hanno trovato conferma le tante cose che dicevamo noi come l’uso politico della magistratura, un uso che veniva fatto per punire gli avversari, e come si gestivano le correnti. Il nostro obiettivo, però, non è quello di denigrare un’altra istituzione del Paese nella quale purtroppo i cittadini credono sempre meno: questa deve essere un’occasione per correggere gli errori, per cambiare, per dare vita a una riforma seria. La lotta politica deve tornare a essere un confronto tra idee e visioni diverse senza alcun coinvolgimento della magistratura. Oggi - con il premier Mario Draghi e con un ministro terzo come Marta Cartabia - abbiamo un’occasione irripetibile per fare una riforma seria e nell’interesse di tutti i cittadini".

L’evento di Missaglia ruoterà attorno a Sallusti e Palamara che spiegheranno, come si legge nel libro, che "Il Sistema è il potere della magistratura, che non può essere scalfito: tutti coloro che ci hanno provato vengono abbattuti a colpi di sentenze, o magari attraverso un abile cecchino che, alla vigilia di una nomina, fa uscire notizie o intercettazioni sulla vita privata o legami pericolosi di un magistrato".

La testimonianza di Uggetti

Durante la serata sarà significativa anche la testimonianza di Uggetti, ex sindaco di Lodi, assolto il 25 maggio scorso dalla Corte d’Appello di Milano dall’accusa di turbativa d’asta a cinque anni dal suo arresto avvenuto nel maggio 2016.

"Gli incontri che da vent’anni promuove la Fondazione Costruiamo il Futuro sono momenti di messa a terra delle problematiche che coinvolgono tutti noi – aggiunge Lupi - Uggetti rappresenta il testimonial ideale per questo approfondimento perché ha vissuto in prima persona sulla sua pelle il tema della giustizia: prima è stato messo alla gogna e poi assolto. Questo ci deve insegnare che la presunzione di innocenza vale per i cittadini e vale anche per gli amministratori".

Necrologie