Rappresentazione teatrale

Filippo Ughi dirige "Kanu", la narrazione con musica dal vivo tratta da un racconto africano

Uno spettacolo per famiglie diretto da Filippo Ughi, direttore artistico di "Piccoli Idilli"

Filippo Ughi dirige "Kanu", la narrazione con musica dal vivo tratta da un racconto africano
Eventi Meratese, 12 Giugno 2021 ore 12:05
"Kanu", parola che significa "amore" in lingua bambarà, è il titolo dello spettacolo di narrazione con musica dal vivo diretta da Filippo Ughi, direttore artistico dell'associazione "Piccoli Idilli".

Kanu, uno spettacolo di narrazione

L'evento si terrà sabato 12 giugno alle 17:30 presso il Polo Culturale di Arlate. Kanu significa amore in lingua bambarà è uno spettacolo di narrazione con musica dal vivo, tratto da un racconto africano "Malinkè" per la precisione.
Kanu è la trasposizione teatrale di un racconto, di un immaginario simbolico e di una sensibilità poetica legata a una cultura antica e misteriosa, dove il destino dell'uomo si compie in simbiosi con le forze della natura e il potere occulto della parola. Una cultura di cui sappiamo pochissimo, che oggi bussa alle nostre porte con la sua disperata vitalità, la sua voglia di raccontarsi, il suo orgoglio e la sua eleganza.

Ousmane e Mamadeni Coulibaly, griot del Burkina Faso, accompagnano il racconto di Bintou Ouattara con kora, gangan, bara e calebasse. Il ricordo dei cantastorie d'Africa, custodi delle tradizioni orali e depositari della memoria di intere civiltà, diventa uno spettacolo originale, brillante, con tratti di fine umorismo e paradossale comicità.

Filippo Ughi, attore e direttore artistico di "Piccoli Idilli"

Filippo Ughi, allievo di Jurij Alschitz alla Sessione Internazionale dell'Accademia d'Arte Drammatica di Mosca, è attore in numerosi spettacoli di teatro ragazzi e teatro di ricerca che lo conducono a partecipare a numerosi festival teatrali europei. E' direttore artistico di Piccoli Idilli, della rassegna di danza contemporanea "Caffeine - incontri con la danza", e della rassegna di letture interpretative dedicate alla lingua italiana "Le belle letture".

L'associazione Piccoli Idilli

"Piccoli Idilli" è un'associazione nata nel 2006 con lo scopo di promuovere diffondere cultura dal vivo attraverso la promozione e la produzione di manifestazioni teatrali, spettacoli e laboratori.

Tra le sue produzioni teatrali "Senza Sankara" spettacolo di teatro, danza e musica africana vincitore del bando Migrarti MiBACT 2016,"Kanu"narrazione con musica dal vivo, spettacolo vincitore di IN-BOX VERDE 2019 e "Dannatamente libero" co-prodotto con Mittelfest2020 su testo di Sonia Antinori.

Ha prodotto, in collaborazione con Teatro Invito "Sogno di una notte di mezza estate" e "La tempesta" spettacoli tuttora in tournée.

Nell'ambito del progetto "Tutti sul palco" in collaborazione con Fondazione Cariplo ha prodotto lo spettacolo per l'infanzia "Sogni" con un gruppo di attori formato dagli allievi della scuola di teatro per genitori.

Nel territorio della Provincia di Lecco è organizzatrice e direttrice artistica delle rassegne di teatro ragazzi "Posto Unico" e "Piccoli e grandi insieme a teatro", della rassegna internazionale di danza contemporanea e teatro danza "Caffeine - incontri con la danza" e della rassegna di lettura interpretativa "Le belle letture" in collaborazione con il Sistema Bibliotecario del Territorio Lecchese.

Necrologie