Menu
Cerca
Sport

Riparte l’attività della nazionale di pattinaggio corsa con tre padernesi in pista FOTO

Gabriele Baietta, Michele Merlini e Ivan Sanità sono pronti

Riparte l’attività della nazionale di pattinaggio corsa con tre padernesi in pista FOTO
Sport Meratese, 19 Giugno 2020 ore 10:52

Riparte l’attività della nazionale di pattinaggio corsa, di cui fanno parte i padernesi Gabriele Baietta, Michele Merlini e Ivan Sanità categoria junior. In realtà, nonostante l’emergenza Covid-19, gli allenamenti non si sono mai fermati. Come le altre società sportive, anche la Federazione ha realizzato allenamenti on-line, guidati dai tecnici delle nazionali, per un foltissimo gruppo di promettenti atleti della penisola.

Come si svolgeranno gli allenamenti per la nazionale del pattinaggio corsa

Per ora il mondo del pattinaggio corsa si limita a ricominciare con allenamenti all’aperto, finalmente in gruppo, con le dovute e definite distanze e con tutto il protocollo anti-covid da rispettare con rigorosa severità. il CT della nazionale Massimiliano Presti vuole ricominciare vedendo di persona gli atleti e così vengono organizzati dei raduni interregionali, per evitare spese ed inutili spostamenti, con gli atleti che tanto si sono sacrificati lavorando duramente a casa nel periodo del lockdown.

Quando sono in programma le prossime gare

Se nel 2020, non ci fosse stata la tragica pandemia,  in questa settimana si sarebbero svolti gli Italian Roller Games, programmati sulla riviera romagnola, per la seconda settimana di giugno 2020. Tutte le specialità rotellistiche, dalla corsa all’artistico, dall’hockey allo skateboard, riunite per i propri campionati italiani in un’unica località e nella stessa settimana. Si dovrà aspettare il prossimo anno per appuntamenti sportivi di assoluta levatura. I padernesi Gabriele Baietta, Michele Merlini e Ivan Sanità categoria junior, parteciperanno il 27 giugno 2020, sull’anello di Bellusco, ad un’evento, che non sarà valido come selezione per le manifestazioni internazionali che non avranno luogo, hanno però l’obiettivo di ricominciare con la loro attività, dopo questo difficile periodo di convivenza con il virus. L’attività proseguirà poi, con la massima prudenza, con altri raduni regionali per le categorie giovanili. Forse verso la fine dell’estate, ci potrebbe essere la possibilità di organizzare in sicurezza alcune gare, ma il pattinaggio corsa è uno sport di contatto che richiama, soprattutto in Lombardia, moltitudini di atleti, accompagnatori, tecnici e sostenitori nei pattinodromi, e quindi il concetto “a porte chiuse” è di difficilissima gestione. Per questo motivo ripartenza agonistica è, per ora, un grosso punto di domanda.

5 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli