CALCIO

Prima categoria Girone D: Ars Rovagnate sul velluto, bene Oratorio 2B e Missaglia

Il commento e il riepilogo dei risultati della prima giornata.

Prima categoria Girone D: Ars Rovagnate sul velluto, bene Oratorio 2B e Missaglia
Meratese, 28 Settembre 2020 ore 07:32

Prima categoria, il Girone D all’insegna del successo per Ars Rovagnate, Oratorio 2b e Missaglia Maresso. Tutto facile per l’Ars Rovagnate del duo Cattaneo-Magni che si sbarazza della Tiranese per 3-0, reti di Luca Tentori, Alessandro e Marcello Panzeri. Corsara la Polisportiva Oratorio 2b di Brivio e Beverate che vince contro la Chiavennese in trasferta mentre il Missaglia Maresso archivia la pratica Cortenova con un perentorio 3-1 grazie alle realizzazioni di Donnarumma, Pedemonte e Maglia. Nel dettaglio gli altri risultati e il prossimo turno: Oratorio 2b e Ars Rovagnate contro, per il Missaglia trasferta non semplice a Galbiate.

Prima categoria Girone D: i risultati della prima giornata

Domenica 27 Settembre 2020

I°GIORNATA

Albosaggia Ponchiera – Galbiate 1974 2-3

Ars Rovagnate – Tiranese 3-0

Bellagina – Olympic Morbegno 1-6

Berbenno – Cosio Valtellino 1-1

Calolziocorte – Costamasnaga 2-2

Chiavennese – Polisportiva Oratorio 2B 1-2

Cortenova – Missaglia Maresso 1-3

Giovanile Canzese – Valmalenco (rinviata)

Classifica e prossimo turno

CLASSIFICA:  Olympic Morbegno 3, Ars Rovagnate 3, Missaglia Maresso 3, Galbiate 1974 3, Polisportiva Oratorio 2B 3, Calolziocorte 1, Costamasnaga 1, Berbenno 1, Cosio Valtellino 1, Giovanile Canzese 0*, Valmalenco 0*, Albosaggia Ponchiera 0, Chiavennese 0, Tiranese, Cortenova 0, Bellagina 0

*una gara da recuperare

PROSSIMO TURNO (Domenica 4 Ottobre 2020): Cortenova – Giovanile Canzese, Cosio Valtellino – Chiavennese, Costamasnaga – Berbenno, Galbiate 1974 – Missaglia Maresso, Olympic Morbegno – Albosaggia Ponchiera, Polisportiva Oratorio 2BArs Rovagnate, Tiranese – Bellagina, Valmalenco – Calolziocorte

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia