volley

Pallavolo: Missaglia e Barzanò avranno una prima squadra femminile in comune

L'obiettivo dell'accordo è far giocare le ragazze a pallavolo e continuare a farlo con qualità sul territorio brianzolo.

Pallavolo: Missaglia e Barzanò avranno una prima squadra femminile in comune
Sport 06 Luglio 2021 ore 14:39

La Pallavolo Missaglia, storica realtà da più di dieci anni operante a livello regionale, e GiocoSport Barzanò SSD, fresca e dinamica realtà del territorio brianzolo lecchese, hanno raggiunto una sinergia per la stagione pallavolistica 2021/2022. Pietra angolare dell’accordo riguarderà la prima squadra femminile, di cui Missaglia detiene il diritto sportivo per l’iscrizione in serie D regionale, ma che lascerà la completa gestione della nuova stagione a Giocosport Barzanò SSD.

Pallavolo: Missaglia e Barzanò avranno una prima squadra femminile in comune

L’accordo chiuso positivamente si è concretizzato in breve tempo nelle ultime settimane, dopo aver avuto alcuni contatti telefonici e aver fatto un solo incontro tra le parti; le due società hanno dei punti in comune per lo stesso fine che è quello di far giocare le ragazze a pallavolo e continuare a farlo con qualità sul territorio brianzolo.

LEGGI ANCHE Sagrato invaso dalle scarpe... per solidarietà

"Con l’aumentare delle squadre under è diventata quasi una necessità investire sulla prima squadra e ricrearla a Barzanò non senza tante difficoltà, soprattutto economiche da affrontare - spiegano da  Giocosport -  E' una bella sfida ma sarà anche una grande soddisfazione e uno stimolo per le più piccole. La vicinanza geografica delle due realtà ha giocato un ruolo importante, non da meno la stima e la fiducia reciproca avuta negli anni, Elisabetta Cazzaniga e Laura Aldeghi hanno anche militato e allenato 30 anni fa nel Missaglia e hanno sempre mantenuto negli anni ottimi rapporti con la società e con alcuni dirigenti presenti ancora oggi".

Obiettivo comune è quello di dare una comune prima squadra di livello alle due società, di non ostacolarsi con la creazione di più formazioni di serie regionale in un territorio già frastagliato in cui ogni anno occorre fare i conti con il numero ridotto di pallavoliste nel giovanile. È importante coprire numericamente tutti gli under rispettando le annate senza avere giocatrici di età disomogenea e un contatto più diretto su tutto il settore femminile permetterà di continuare e rafforzare il lavoro di qualità già presente, operando anche in modo indipendente.

Massimo Beretta, presidente A.S.D. Pallavolo Missaglia

“L'idea di darsi una mano a vicenda è un'ottima soluzione per ripartire nel migliore dei modi e dare continuità al lavoro svolto finora da entrambe le società. Unire le forze mantenendo le proprie identità. Questo servirà ad ampliare la qualità dell'offerta formativa per operare in modo importante all'interno del nostro bacino d'utenza. Abbiamo trovato nella società della Giocosport di Barzanò un interlocutore disponibile e affidabile. Le premesse ci sono tutte.”

Elisabetta Cazzaniga, presidente GiocoSport Barzanò S.S.D. ARL

"Laura e io siamo soddisfatte, la serie D significa una nuova partenza per noi e un continuo per il Missaglia cercheremo di lavorare per le ragazze iniziando a mantenere il bel gruppo dell’anno scorso, compresi allenatori e dirigenti, inserendo poi nuovi innesti, che stiamo già valutando, per completare la squadra. Ringraziamo la società del Missaglia che si è resa disponibile a darci una mano quando necessario e questo aspetto è fondamentale per una buona riuscita. Ringraziamo le giocatrici che hanno deciso di credere in noi dandoci fiducia e che ci aiuteranno a condividere con passione questa esperienza. Sappiamo che l’anno in serie D sarà difficile, ma siamo contornate da persone che amano questo sport e collaborano con la società da anni; speriamo che l’esperienza pallavolista nostra e delle nostre figlie possa in questi anni portare serenità e voglia di stare in palestra e, dopo questo momento difficile che stiamo vivendo tutti, voglia di tornare a una normalità in cui lo sport sia il fulcro della vita di queste giovani pallavoliste.”

Necrologie