Sport
UNA GIORNATA EMOZIONANTE

Lo sport è di tutti: l'iniziativa di Powervolley Milano con la partecipazione della Pallavolo Missaglia

Successo per il ritorno del progetto Volley4all: presente anche il sodalizio lecchese, guidato dal coach e presidente Massimo Beretta.

Lo sport è di tutti: l'iniziativa di Powervolley Milano con la partecipazione della Pallavolo Missaglia
Sport Casatese, 15 Novembre 2021 ore 11:35

Lo sport è di tutti, domenica 7 novembre nell'impianto polifunzionale del Mediolanum Forum, casa di Powervolley Milano, si è svolta un'esibizione di sitting volley, dove a rendersi protagonista è stata la Pallavolo Missaglia insieme a Brembate Sopra. La partita promozionale, disputata prima della gara di Superlega tra Milano e Civitanova, ha coinvolto anche una rappresentanza dei giocatori dell'U17 e dell'U19 dei Diavoli Powervolley, campioni d'Italia in carica.

Lo sport è di tutti: il significato del progetto Volley4all

Il progetto Volley4ll è un'iniziativa ideata e promossa da Allianz Powervolley Milano e Fondazione Allianz Umana Mente. L’idea del progetto, nato nel 2019, ha l'obiettivo di esaltare il tema della disabilità sportiva e il tema dell'inclusività, a testimonianza di come la pallavolo e più in generale lo sport possano andare oltre il mero risultato sportivo. Insomma, quella di domenica scorsa è stata un'occasione davvero speciale per trasmettere i valori dell'inclusione, della socializzazione e dello spirito di squadra.

Presente la Pallavolo Missaglia

All'evento hanno preso le squadre maschili e femminili di Pallavolo Missaglia e Brembate Sopra, guidate rispettivamente da Massimo Beretta, coach del gruppo sitting volley e presidente del sodalizio lecchese nonché team manager della Nazionale maschile italiana di sitting volley, e Massimiliano Manfredi.

La realtà di Missaglia, campione d'Italia nella stagione 2017-2018, è presente sul territorio dal 2014. "Siamo nati per due motivi principali - spiega Beretta - Il primo è per dare l'opportunità a qualsiasi persona di giocare a pallavolo dopo la formalizzazione dell'attività, il secondo è promuovere oltre l'agonismo anche l'inclusività a livello sociale, un aspetto molto importante e su cui lavoriamo con grande attenzione".
Necrologie