Monticello Brianza

La scuderia di ciclismo monticellese KTM conquista gli Internazionali d'Italia

Specia e Vittone guadagnano la prima e la seconda posizione tra gli Under 23. Bene anche il resto della squadra.

La scuderia di ciclismo monticellese KTM conquista gli Internazionali d'Italia
Sport Casatese, 05 Giugno 2021 ore 17:39

Subito dopo il fine settimana di Pineto e Kocejve, il 2 giugno 2021 il team KTM PROTEK ELETTROSYSTEM si è rimesso in pista per affrontare gli Internazionali d'Italia in Val Casies, comune della provincia autonoma di Bolzano in Trentino-Alto Adige.

Tante emozioni nell'Open al maschile

I ragazzi in divisa arancionero partono subito forte e si mettono all'inseguimento dei due battistrada per un paio di giri. Andreas Vittone prende l'iniziativa e fraziona il gruppetto degli inseguitori, che nel frattempo si era ricomposto, lottando però fino alla fine con un biker cileno. Grazie ai suoi sforzi riesce a prendersi la medaglia di legno, sfiorando il podio, e ad arrivare secondo tra gli Under 23.

Anche il resto della squadra ha fatto una buona prestazione, con la gara regolare di Alessio Agostinelli arrivato 11esimo, Mirko Tabacchi 17esimo e Juri Zanotti 20esimo. Problemi fisici per Mattia Beretta che non termina la gara e si ritira.

Giada Specia e Nicole Pesse protagoniste nella gara Open al femminile

Altra gara di giornata è stata quella sostenuta dalle ragazze del team KTM, che con intelligenza ed una buona strategia sono riuscite ad ottenere ottimi risultati.

Giada Specia raggiunge l'ottava posizione assoluta e la prima posizione Under 23. Vicina alla compagna di squadra si posiziona Nicole Pesse, 11esima assoluta e terza Under 23. Marika Tovo e Marta Zanga non completano la gara per problemi fisici.

Risultati importanti, ora si pensa alle gare di giugno

Anche gli junior hanno fatto una buona prova, in particolare Michael Pecis che dopo un primo giro non convincente recupera posizioni e riesce a concludere decimo.

Anche la Team Manager Valentina Milesi è soddisfatta e commenta così l'esperienza in Val Casies:

“Siamo contenti per come sono andate le gare. I ragazzi hanno ottenuto risultati importanti che li confermano tra i protagonisti della Mtb italiana ed internazionale. Ed ora testa e gambe per le gare del mese di giugno che sono importanti anche in preparazione dei Campionati Italiani di luglio.”

 

Necrologie