Sport
FUTSAL

Coppa Italia, le saette si scatenano: l'Energy cala il pokerissimo su Morbegno

Riscatto dei gialloblu che conquistano contro l'Olympic la prima vittoria stagionale: Sardella e Ferrari sugli scudi

Coppa Italia, le saette si scatenano: l'Energy cala il pokerissimo su Morbegno
Sport Meratese, 22 Settembre 2022 ore 13:12

Coppa Italia, non è tardato ad arrivare il primo successo stagionale dell’Energy Saving che, dopo il pari contro la Derviese alla prima di campionato, ottiene una vittoria pesante nel campo dell’Olympic Morbegno nella prima giornata del triangolare 2 di coppa di Serie C1. Il 5-3 finale consegna tre punti fondamentali alla squadra di mister Dozio, che riposerà nel secondo turno e farà da spettatrice a New Vidi Team - Olympic Morbegno, per poi giocarsi tutto nel terzo turno del 17 ottobre a Verderio.

Coppa Italia, rimonta Energy con bomber Sardella

Il match, comunque, non si mostra tra i più semplici. Dopo neanche due giri d’orologio, i padroni di casa trovano il vantaggio grazie a Fabani e l’Energy si trova subito costretta a inseguire. Da buon diesel qual è, la squadra di mister Dozio macina gioco con il passare dei minuti, prima di pervenire al pari di Sardella dopo 17’27’’. E’ sull’1-1, infatti, che si conclude la prima frazione di gioco. Nella ripresa succede di tutto: nel giro di 30’’, Sardella, prima, e Carella, poi, portano il punteggio sul 2-2. Nei minuti successivi, sale in cattedra Ferrari, che firma i suoi primi due gol stagionali e conduce l’Energy al doppio vantaggio che blinda la gara. A poco più di 3’ dalla fine, Mazzini accorcia nuovamente per l’Olympic Morbegno, ma Sardella con un tiro libero tirato magistralmente chiude i conti e bissa il risultato sul 5-3 finale.

WhatsApp Image 2022-09-22 at 09.29.37
Foto 1 di 2
WhatsApp Image 2022-09-22 at 09.45.15
Foto 2 di 2

Mister Dozio contento a metà: "Bene la vittoria ma..."

“Siamo sicuramente soddisfatti - dichiara mister Dozio - sia per la vittoria che per il gioco. Pecchiamo, però, ancora troppo nel controllo delle partite e nell’atteggiamento, che ci ha condotto al quinto fallo a 10' effettivi dal termine e che ha influenzato inevitabilmente la nostra fase difensiva. Si tratta di piccoli dettagli che ci hanno fatto perdere due punti venerdì al primo tempo e che, ieri, ci hanno fatto correre lo stesso rischio. Ancora una volta, dobbiamo guardare più verso di noi che verso gli altri quando prepariamo le gare. In ogni caso, un applauso a tutti per aver conquistato la prima vittoria, fondamentale anche per il morale in vista della gara contro il Carugate”.

Domani sera la prima di in casa contro il Carugate sa già di big match.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie