Sport
L'INTERVISTA

Ciclismo, Giacomo Villa entra nel mondo dei professionisti: accordo con la Bingoal Wb

Dopo i tre anni alla Biesse Carrera, il 21enne di Monticello Brianza sarà uno dei volti nuovi del gruppo belga

Ciclismo, Giacomo Villa entra nel mondo dei professionisti: accordo con la Bingoal Wb
Casatese Pubblicazione:

Un sogno che si realizza. Tra pochi mesi Giacomo Villa varcherà il mondo del professionismo, abbracciando quell’idea tanto accarezzata di poter fare un giorno della sua più grande passione un lavoro.

Giacomo Villa con il body Biesse Carrera (foto Rodella)

Ciclismo, Villa fa Bingoal: accordo con i belgi

Dopo i tre anni alla Biesse Carrera, il 21enne di Monticello Brianza sarà uno dei volti nuovi della Bingoal Wb, il gruppo professionistico belga del general manager Christophe Brandt, che vanta al suo interno gli altri due corridori italiani Marco Tizza originario di Desio e Davide Persico di Cene (Bergamo). Villa indosserà i colori dei Diavoli Rossi per le stagioni 2024 e 2025. L’apice della contentezza dopo un certo scoramento, nato nel periodo delle trattative di mercato.

“Sono molto soddisfatto – racconta Giacomo – Cercavo la tranquillità e la serenità giusta dopo aver vissuto un periodo non semplice. Diciamo che quest’estate avevo diverse squadre interessate a me però nessuna si presentava con un contratto e un progetto che facesse al caso mio. Era una situazione particolare: non sapevo che fine avrei fatto anche se avrei potuto contare sempre sul supporto di Biesse. Poco prima dell’Europeo U23 però sono stato contattato dalla Bingoal: ho fatto una videochiamata con Brandt e mi hanno convinto, presentandomi un progetto che mi stimola molto. Ho scelto questa società anche per la possibilità di fare le gare del Nord Europa che mi affascinano da sempre e che sento mie per caratteristiche, e poi perché hanno una struttura molto organizzata”.

La stagione 2023 del monticellese

Un 2023 importante per Giacomo, con risultati che hanno strizzato l’occhio agli addetti ai lavori. A cominciare dalla vittoria in agosto di Briga Novarese nella 40^ edizione del Trofeo Sportivi di Briga, seguita dal secondo posto ottenuto nella gara internazionale di Poggiana, in provincia di Treviso, per arrivare al prestigioso Tour de l’Avenir, la corsa a tappe transalpina, con Villa a ripetere il secondo posto in rappresentanza dell’Italia. Prestazioni suggellate dalla Top-10 ottenuta in casa, nel Piccolo Lombardia a Oggiono.

4bdb66cc-e74a-4802-b9a5-c04ce8b37373
Foto 1 di 2
b373264f-8fbb-4357-b57d-b7d0e09137ba
Foto 2 di 2

Giacomo Villa con la maglia azzurra (foto archivio)

“Sono stati tre anni in crescita, senza pressioni e facendo gli allenamenti giusti. Quest’anno è stato senza dubbio il migliore, penso da quando ho iniziato ad andare in bici. Mai avevo indossato la maglia azzurra e ho fatto tantissime esperienze, poi le vittorie sono sempre belle. Voglio ringraziare per questo la mia famiglia che mi è sempre stata di sostegno, anche nelle gare più lontane, e il mio procuratore Fabio Perego che in questo ultimo anno mi è stato d’aiuto”.

"Sarà un percorso di crescita"

Cambierà qualcosa nella tua vita? Ti trasferirai in Belgio? “No, penso che rimarrò qui con la società ad organizzare tutte quelle che sono le mie gare. Mi allenerò a casa, magari insieme a Tizza in qualche occasione dato che abita vicino. Starò via solo qualche settimana nel mese di marzo visto che saremo impegnati nelle classiche di primavera, le gare su cui punta maggiormente la Bingoal. Ci sarà comunque da aiutare i compagni più esperti, sarà un percorso di crescita dove imparerò le dinamiche del professionismo ma ho voglia di fare bene anche io in qualche gara se ci sarà l’occasione”.

Michael Tassone

Seguici sui nostri canali