Sport
Sport

Arianna Fontana ospite d'onore al XV Trofeo di Primavera di Paderno

La campionessa olimpica ha cominciato la propria straordinaria carriera sulle rotelle, vincendo sull'anello di Paderno d'Adda nel 2003 il suo primo titolo Italiano.

Arianna Fontana ospite d'onore al XV Trofeo di Primavera di Paderno
Sport Meratese, 20 Aprile 2022 ore 13:14

Una splendida giornata primaverile ha accolto i 460 giovani pattinatori giunti  a Paderno da tutta Italia per il XV Trofeo di Primavera, amatissima kermesse rotellistica che ritrova la sua collocazione il giorno di Pasquetta dopo i due anni di "sofferenza Covid". Gare combattute fino all'ultimo metro ed estremamente spettacolari hanno fatto più volte "ululare" il pubblico finalmente libero di potersi accomodare in tribuna o a bordo pista. La giornata è stata resa ancora più splendente dall'ospite d'eccezione: la pluricampionessa Olimpica Arianna Fontana, che ha cominciato la propria straordinaria carriera sulle rotelle, vincendo nella fattispecie sull'anello di Paderno d'Adda nel 2003 il suo primo titolo Italiano.

Arianna Fontana ospite d'onore al XV Trofeo di Primavera di Paderno

A lei il giusto onore e la grande festa che tutti le  hanno riservato e che  non saranno mai sufficienti per ringraziarla del "sogno" che fa vivere a tutti questi pattinatori che, rappresentando un po' anche il vivaio degli sport del ghiaccio, si augurano di poter raggiungere un giorno l'Olimpiade.

Le gare

La squadra di casa, con tutti i genitori e amici impegnatissimi nel far funzionare tutta l'organizzazione, ha comunque raccolto anche buone soddisfazioni dal punto di vista agonistico. Tra le giovanissime su tutte un bellissimo argento nella 60m sprint per Sofia Stetco, che ha doppiato con un sesto posto nella 600 in linea. Veronica Battù 15^ nella sprint e 16^ nella gara in linea. Irene Brezzolari un po' "lenta" sul breve, ma molto performante nelle gare dove può esprimere la sua resistenza, raggiunge il 10^ posto nella 600m. Esordiva nel Trofeo di casa Giorgia Pirola pattinando molto bene e senza paura e piazzando dietro di sé un buon numero di concorrenti. Tra i maschietti la mascotte della squadra Diego Fumagalli metteva in luce una grinta invidiabile, difendendo le sue posizioni a denti stretti, 25^ piazza per lui nella 600m. Tra le esordienti femmine buon 23^ posto nella 200 sprint per Eva Bailo su un lotto di oltre 90 concorrenti; nella pari categoria maschile tornava alle competizioni Daniele Codara piazzandosi al 29^ posto in entrambe le gare.

Tra gli R12 molto bene Lorenzo Battù, con un bellissimo 6^ posto nella 1500m in linea, mette in luce i suoi progressi nelle gare di fondo; Daniel Vignazza conquista invece la 17^ posizione, con apprezzabili progressi tecnici.

Nella categoria Ragazze la Padernese ha il suo zoccolo duro: sfugge per 12 millesimi di secondo la vittoria ad Asia Bailo nella gara sprint vinta dalla bravissima Deimani Ludoviva della Savona in Line. Asia bissa con un sofferto 4^ posto nella 2000m in linea. Cora Gualtieri conquista un bellissimo 9^ posto nella gara in linea ed il 14^ posto va ad Aida Ciurleo, in gara dopo una caduta nella fase di riscaldamento. Giorgia Stetco 34^ nella gara sprint deve migliorare tecnicamente in curva, per lei un vera vera spina nel fianco. Elisa Viscardi, vittima purtroppo anche lei di una brutta caduta nella fase di riscaldamento doveva rinunciare, tra le lacrime, a partecipare alla competizione.

9 foto Sfoglia la gallery

Tra le allievi due bellissimi 5^ posti per Angelica Piloni, auspicabile nella gara sprint, ma al di sopra delle aspettative nella 3000m a punti gara che la vede fortemente migliorata e combattiva. Un po' rinunciataria la condotta di Emma Facoetti che ultimamente invece aveva dato segni di buon miglioramento. Un giocoso ritorno in gara per Chiara Maggio che, senza pretese, ha voluto essere parte attiva della squadra.

Per ultimi ma sicuramente soddisfacenti i tre moschettieri della categoria Allievi Tommaso Mascazzini che migliora di gara in gara ottiene la seconda piazza nella gara sprint per meno di 2 decimi ed il 5^ posto nella 3000 a punti. In questa gara vediamo brillare finalmente dopo tanta sfortuna le doti di Riccardo Baietta che raggiunge un brillante bronzo; Christian Vignazza 13^ classificato deve migliorare la propria condotta di gara per mettere a frutto l'innegabile potenziale.

Il Trofeo di Paderno rappresentava anche la prima Tappa del rinato Circuito Nord Ovest, CNO, quindi da ora gli atleti di queste categorie dovranno lottare anche per la speciale classifica di questo importante Circuito.

Nella specifica classifica dei Sodalizi l'ASD Padernese si piazza in 4^ posizione dietro a squadre numericamente superiori: primo posto per la Polisportiva Bellusco, seconda piazza per la RedBlack di Cremona e terzo gradino per la GP Mobili Cantù su un lotto di 39 società aderenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie