Calcio

Acd Brianza e Olginatese: ufficiale la fusione LE FOTO

La presentazione è avvenuta ieri, giovedì, al Melas Hotel.

Acd Brianza e Olginatese: ufficiale la fusione LE FOTO
Meratese, 03 Luglio 2020 ore 13:24

La fusione dell’estate è realtà: Acd Brianza e Olginatese, due colossi del calcio lecchese, uniscono le forze dando vita a un nuovo grande sodalizio che promette di diventare fin da subito un riferimento sportivo a livello non soltanto locale.

Acd Brianza e Olginatese: ufficiale la fusione

L’ufficialità dell’accordo è stata sancita nel tardo pomeriggio di giovedì 2 luglio 2020, nel corso di un grande evento organizzato presso l’Hotel Melas che ha alzato il sipario sulla neonata USD Brianza Olginatese. Un sodalizio unico, che manterrà tuttavia due matricole diverse (come accaduto nella passata stagione per AC Leon e Football Leon, nate dall’unione di Vimercatese Oreno e AC Lesmo). L’USD Brianza Olginatese disputerà il campionato di Eccellenza, mentre la Brianza Olginatese Academy disporrà dell’Under 19 di Fascia A e del settore giovanile. Condivisa la dirigenza con il ruolo di presidente che verrà ricoperto da Roberto Spreafico, mentre i vicepresidenti saranno Flavio Redaelli e Luigi Capello. Fabio Galbusera rivestirà invece l’incarico di Direttore Generale, coadiuvato dalla coppia di direttori sportivi Giovanni Vassena e Roberto Corradini. Comune anche la gestione degli impianti sportivi (ben sei i campi a disposizione tra Olginate, Merate e Cernusco Lombardone).

Una trattativa lunga un mese

«Il dialogo, aperto circa un mese fa, è stato inizialmente difficile – racconta Spreafico – ma con il passare dei giorni le parti si sono avvicinate sempre di più. La nostra volontà è quella di allargare il territorio dando vita a un settore giovanile d’Eccellenza. Come ACD Brianza avevamo già dato il via a questo processo, ma questa unione di forze rappresenterà un vero acceleratore in questo senso. Guardiamo al futuro più forti, e con la voglia di emergere partendo dei nostri giovani e da un bacino importante dal quale attingere per la nostra prima squadra. Manterremo due matricole separate per mantenere le categorie regionali e servire meglio il territorio».

L’allenatore sarà Giovanni Arioli

Definita la struttura della nuova realtà, si è passati poi all’annuncio del nuovo allenatore, Giovanni Arioli, uomo che conosce profondamente ambiente e giocatori avendo già operato a Olginate tre anni fa: «Il primo obiettivo sarà quello di dare un’organizzazione alla squadra – spiega il tecnico – poi il resto verrà da sé. Contento di essere di nuovo qui, da giocatore ho sempre dato tutto, e ho continuato a farlo anche nelle vesti di mister». Di peso anche il primo colpo di mercato: dalla Casatese arriva il centravanti Oltjan Berberi, l’uomo che aveva messo il sigillo sulla vittoria dei biancorossi in Coppa, autore anche di 14 gol in campionato. «È stato un sacrificio economico importante – spiega Galbusera – ma volevamo che Berberi fosse l’immagine dell’avvenuta fusione. Insieme al confermato Pizzini costituirà una coppia d’attacco notevole».

La benedizione di Panzeri

Infine la benedizione del sindaco di Merate, Massimo Panzeri: «Ho salutato con entusiasmo il progetto, faccio un grande in bocca al lupo a questo nuovo sodalizio, da cittadino, da tifoso e da rappresentante di una delle due città che compongono questa nuova alleanza» e di quello di Olginate Marco Passoni, entrambi presenti: «Purtroppo quest’ultimo periodo non ci ha aiutati ma questa è una ripartenza per due società che hanno ottenuto la fusione e che si spera portino ad ottimi risultati».

3 foto Sfoglia la gallery
Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia