Ritorno a scuola

Istituto comprensivo Barzanò: ecco come si tornerà in classe

La dirigente: "una grande sfida di civiltà e cultura, ma con la collaborazione di tutti torneremo a vivere la nostra bella Scuola"

Istituto comprensivo Barzanò: ecco come si tornerà in classe
Casatese, 04 Settembre 2020 ore 16:43

In una lettera inviata ai genitori la dirigente dell’Istituto comprensivo, Viviana Patricelli spiega le modalità con le quali si tornerà in classe alla scuola secondaria di primo grado e alla scuola primaria.

Come si torna in classe alla secondaria

“La nostra scuola ha molti spazi, ma non tutti utilizzabili per le “normali” attività – spiega nella lettera la dirigente – In seguito a controlli effettuati anche con l’Amministrazione Comunale di Barzanò e nel rispetto del Piano Scuola 2020-21 abbiamo verificato che in ogni aula lo spazio è sufficiente per massimo 22 alunni. Questo ci permette di lasciare inalterate le classi, ad eccezione della 2D (24), 2E (25) e dei due gruppi di tedesco (entrambi di 27 alunni). Non ci sembrava però giusto dividere solo queste classi, quindi abbiamo studiato soluzioni e spazi alternativi e li abbiamo individuati nei due laboratori di scienze e tecnologia e nella dotazione di postazioni singole per accogliere i due gruppi di tedesco nelle 4 ore settimanali di attività”.

Orario scolastico invariato

“Rimarrà invariato l’orario scolastico – scrive sempre nella lettera la dirigente –  avremo 6 moduli da 58 minuti dalle 7.50 alle 13.38, come lo scorso anno. Naturalmente ci saranno dei cambiamenti nell’organizzazione delle entrate e delle uscite, degli spostamenti e nella gestione delle attività. In particolare ciascuna classe avrà un proprio percorso di entrata e uscita, chiaramente indicato dalla segnaletica orizzontale e verticale, ma in ogni caso faremo delle prove il primo giorno di scuola: non preoccupatevi! Ciascuno di noi è chiamato a dare prova di grande senso civico, con piccoli, importantissimi gesti, quali l’uso della mascherina (in tutte le circostanze in cui non sia possibile rispettare la distanza di sicurezza di un metro), il lavaggio o la disinfezione frequente delle mani, l’uso esclusivo del proprio materiale, il rispetto delle indicazioni di sicurezza. Ne va della salute di tutti, di cui ciascuno di noi è responsabile: ormai lo abbiamo imparato. Si tratta di una grande sfida di civiltà e di cultura, ma siamo sicuri che con la collaborazione di tutti potremo farcela e potremo tornare a vivere nel modo migliore la nostra bella Scuola ed abitare con responsabilità e consapevolezza il nostro bel Paese!”

Le novità alla primaria

“In seguito a controlli effettuati anche con le Amministrazioni Comunali e nel rispetto delle indicazioni del Ministero, abbiamo verificato che in ogni aula lo spazio è sufficiente per massimo 22 alunni. Questo ci permette di lasciare inalterate quasi tutte le classi, ad eccezione delle quarte di Barzanò, che svolgeranno in tre gruppi alcune discipline, utilizzando parte della mensa. In tutti i plessi rimarrà invariato l’orario scolastico, e ciascuna scuola conserverà le proprie peculiarità: Barzanò avrà un orario di 27 ore (più 2 ore opzionali per le classi terze, quarte e quinte), Barzago continuerà con le 28 ore, Viganò con le 29 e Sirtori con le 30. Naturalmente ci saranno dei cambiamenti nell’organizzazione delle entrate e delle uscite, degli spostamenti e nella gestione delle attività”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia