Scuola
Prevenzione a scuola

Il Liceo Parini di Barzanò punta sulla buona alimentazione

I relatori saranno il dottor Paolo Godina e i medici del Cab Polidiagnostico. Progetto supportato dalla Spreafico F.lli.

Il Liceo Parini di Barzanò punta sulla buona alimentazione
Scuola Casatese, 09 Febbraio 2022 ore 14:31

Un progetto dedicato alla buona alimentazione, con il supporto di alcuni esperti del settore: a proporlo è il Liceo Parini di Barzanò, a partire dal 16 febbraio 2022.

Corretta alimentazione al Liceo Parini

Il 16 febbraio al Liceo Parini di Barzanò prenderà il via un progetto di educazione alimentare rivolto a studenti e adulti, promosso dalla scuola in collaborazione con alcuni imprenditori del territorio. Una guida alla conoscenza dei principi di una sana alimentazione attraverso incontri educativi e di formazione a cura del Cab Polidiagnostico, ma anche una guida pratica al mangiar bene in quanto i partecipanti potranno gustare frutta fresca di stagione in offerta da Spreafico Francesco & F.lli.

Incontri il 16 e 22 febbraio

Paolo Godina

Il primo incontro, che vedrà come relatore il dottor Paolo Godina, nutrizionista e direttore sanitario del Gruppo Cab, è previsto per le 20.30 del 16 febbraio. Sarà rivolto ai genitori.

Il secondo è invece rivolto anche agli studenti, si terrà il 22 febbraio e vedrà come relatori i dottori Carlo Stefanoni e Chiara Mesiano, entrambi collaboratori di Cab.

Il commento del preside Erba

“L’obiettivo che ogni giorno a scuola ci poniamo è lo sviluppo integrale della persona e da questo non si può escludere un ambito fondamentale per l’uomo come quello della salute e della corretta alimentazione necessari per una crescita sana ed equilibrata - ha commentato il preside Michele Erba -  L’educazione è un’esperienza complessa e affascinante di reciproco arricchimento che necessita del coinvolgimento di tutta la comunità scolastica ma anche di tutte le componenti sociali. In questo senso la stessa organizzazione di questa serie di eventi è stata un’occasione di sperimentare il valore della sinergia tra scuola, famiglie e imprese e ha mostrato ancora una volta quanto il nostro territorio sia favorevole a questa alleanza e disponibilità a unire forze e intelligenze per tutto ciò che si rivolge ai giovani e allo sviluppo integrale della persona. La necessità di promuovere questo percorso nasce anche dal momento storico che stiamo affrontando: tutti noi, ma soprattutto i nostri ragazzi, dobbiamo sopportare ogni giorno pressioni sociali, stress emotivo, insicurezze, grandi cambiamenti che ingenerano sentimenti di disagio e sempre più spesso di insoddisfazione anche della propria forma fisica. Anziché adottare un’alimentazione sana per rafforzare corpo e mente mangiamo poco e male”.

Spreafico: "Felici di supportare questo progetto"

“Siamo felici di poter supportare questo importante progetto che rispecchia a pieno uno dei nostri valori fondamentali: ci impegniamo perché il consumo di frutta e verdura sia un piacere, per sostenere abitudini alimentari sane ed aiutare le persone ad avere uno stile di vita equilibrato" ha commentato Cesare Spreafico, amministratore delegato dell'azienda  Spreafico.

Godina: "La prevenzione è nel nostro Dna"

"Parlare di prevenzione è nel nostro Dna, parlare e promuovere le corrette abitudini alimentari ed un corretto stile di vita ai ragazzi per noi è lavoro ma è soprattutto passione e piacere.  Abbiamo quindi accettato volentieri di mettere a disposizione i nostri specialisti in nutrizione e di collaborare con l'istituto Parini di Barzanò nell'organizzazione di questo programma di informazione ed educazione sulle buone abitudini alimentari, rivolto agli alunni, ma anche alle loro famiglie" ha affermato Paolo Godina di Cab.

 

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie