Lettere al giornale
Eccellenze lecchesi

"Perchè non vengono premiate le aziende green?". Lettera aperta di Paolo Bellavite

"È molto frustante sentirsi ripetere da oltre 10 anni: “Vince il prezzo minore, poi se vuoi metti pure il logo ZEROEMISSION”. Quasi come se fosse un favore…"

"Perchè non vengono premiate le aziende green?". Lettera aperta di Paolo Bellavite
Lettere al giornale Casatese, 25 Settembre 2022 ore 10:07

Di Paolo Bellavite, imprenditore ed editore di Missaglia

 

LETTERA APERTA,

 

rivolta a Istituzioni, Enti e Aziende pubbliche del settore Energetico, Distribuzione acqua, Smaltimento rifiuti, Promozione territorio nonché alle Aziende private attente ai temi della sostenibilità e agli Istituti Bancari che hanno l’obbligo di privilegiare le Aziende che attuano politiche SERIE di riduzione emissioni gas serra… ignorando chi fa solo del green washing.

 

Domanda: perché ancora oggi, dopo che è stato creato appositamente il Ministero della Transizione Ecologica, non viene inserito nei Bandi Pubblici e Privati una percentuale/punteggio a favore delle Imprese che attuano azioni virtuose a favore dell’ambiente con Certificazioni adeguate?

La solita risposta di comodo è: sarebbe discriminante. A noi pare esattamente il contrario: con un tale meccanismo si incoraggerebbe uno spirito di emulazione positivo per far sì che chi non è ancora in possesso di Certificazioni Ecologiche si industri e realizzi al suo interno le procedure necessarie al raggiungimento dell’obiettivo.

 

È molto frustante sentirsi ripetere da oltre 10 anni: “Vince il prezzo minore, poi se vuoi metti pure il logo ZEROEMISSION”. Quasi come se fosse un favore…

 

Se le istituzioni non si attivano per prime a incentivare le Certificazioni energetiche e di conseguenza a ridurre alla fonte le cause dei cambiamenti climatici, ragione primaria di innumerevoli scompensi, continueremo all’infinito a concedere finanziamenti a pioggia utili solo a tamponare l’ultima emergenza.

 

Paolo Bellavite

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie