Menu
Cerca
Lombardia

Qualità artigiana, “Un’occasione mancata per rivedere la legge sull’artigianato lombardo”

"Fermarsi a riconoscere la qualità artigiana senza affrontare i principali problemi che la categoria affronta con la crisi in corso è assurdo"

Qualità artigiana, “Un’occasione mancata per rivedere la legge sull’artigianato lombardo”
Politica Meratese, 26 Aprile 2021 ore 16:13

“Un’occasione mancata per rivedere la legge sull’artigianato lombardo che non avrebbe richiesto molto tempo, ma la volontà di tutti”. Lo fa sapere Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, dopo l’approvazione del riconoscimento ‘Qualità artigiana’.

Qualità artigiana, “Un’occasione mancata per rivedere la legge sull’artigianato lombardo”

“Ci siamo astenuti perché comunque è sempre meglio di niente, ma non è sufficiente”, aggiunge. Perché occasione mancata? “Perché fermarsi a riconoscere la qualità artigiana senza affrontare i principali problemi che la categoria affronta con la crisi in corso è assurdo – continua –. Soprattutto considerato che la legge è datata 1989 e andrebbe rivista”.

Ma la norma finanziaria, passata da 50mila euro a 2 milioni, e l’approvazione dell’articolato ordine del giorno del Pd, ha evitato un voto contrario dei dem. “L’odg invita la Giunta, tra le altre cose, ad effettuare una ricognizione sulla normativa esistente, potenziare l’accesso al credito, incentivare la nascita dell’imprenditoria femminile e giovanile, investire in digitalizzazione, puntare su una formazione specifica”, dice Straniero.

Necrologie