Politica
Politica

Pensare e progettare il territorio: un primo passo per il Meratese di domani

Il  primo incontro "Perché progettare il territorio?" è in programma per questa sera

Pensare e progettare il territorio: un primo passo per il Meratese di domani
Politica Meratese, 29 Giugno 2022 ore 11:29

giugno alle  giugno "Pensare e progettare il territorio: un primo passo per il Meratese di domani”: questo il titolo del ciclo di eventi promosso dal Circolo PD di Merate per rilette su attualità e prospettive. Il  primo incontro "Perché progettare il territorio?" è in programma per questa sera, mercoledì  29 giugno alle 21  nella Sala Don Minzoni di Merate (centro anziani 1° piano).

Pensare e progettare il territorio: un primo passo per il Meratese di domani

"Durante questa  prima serata capiremo l’importanza della progettazione del territorio guardando anche ai dati e allo studio dei bisogni dei cittadini, dei cambiamenti socio demografici e dei macro-trend per fornire indicazioni e linee guida nel progettare il territorio e la società di domani" spiegano i dem meratesi.

I relatori

Ad introdurre  la serata sarà il  Segretario Circolo PD Merate Mattia Salvioni che discuterà con   Renata Zuffi, Assessora all'Ambiente, Mobilità, Pari opportunità del Comune di Lecco e  Filippo Perego,  Consigliere Comunale Robbiate con delega all’Urbanistica e Pianificatore Territoriale.

Secondo appuntamento il 13 luglio

La seconda data da cerchiare sul calendario è invece quella di mercoledì 13 luglio 2022. Il secondo incontro verrò dedicato agli strumenti di governo del territorio. Saranno sempre Salvioni e Perego a illustrare gli strumenti a disposizione della Amministrazioni comunali e degli enti sovracomunali per il governo  e la pianificazione del territorio. Anche questo secondo convegno verrà ospitato al centro anziani di Merate.

Festa democratica a Barzago

Un altro appuntamento con i dem è quello con la Festa democratica che verrà inaugurata il primo luglio 2022 a Barzago alla presenza di  Vicinio Peluffo, segretario regionale del Partito Democratico, e Manuel Tropenscovino, segretario provinciale.

Il programma della 45esima edizione

Il 2 e il 3 luglio si balla, sabato con "Ieri e oggi" e domenica con "Rosolino".

Il 4 luglio verrà trasmesso il docufilm "Orobie d'un fiato" con Marco Zanchi, ultrarunner. La serata è curata dal comitato Mario Tentori. Il giorno dopo, martedì 5 luglio, "La resistenza ha sempre 20 anni" con Raffaele Mantegazza, a cura dell'ANPI di Missaglia e Casatenovo.

In programma il 6 luglio "Ragazze ai tempi del Covid", con Gaia Romani e Stefano Laffi, a cura di "Donne democratiche" e "Giovani democratici".

Gli ultimi quattro giorni della festa sono dedicati alla musica: il 7 luglio balli popolari con Quatrad duo- L. Prealoni e M. Losito, l'8 musica country con Dolly e Fox con violino, chitarra e voce. Nelle serate finali, 9 e 10 luglio, si ballerà con Gian Band (il 9) e Saverio Masolini (il 10).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie