Politica
Riforma sanità

“La valorizzazione del presidio Mandic di Merate e di quello di Bellano è stata accantonata"

“È davvero incredibile che la maggioranza si sia rifiutata di trattare le nostre richieste"

“La valorizzazione del presidio Mandic di Merate e di quello di Bellano è stata accantonata"
Politica Meratese, 07 Dicembre 2021 ore 14:10

“La valorizzazione del presidio Mandic di Merate e di quello di Bellano è stata accantonata con un atteggiamento che non esito a definire arrogante da parte della maggioranza". E' duro il commento di Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd, di fronte alla scelta del centrodestra che governa Regione Lombardia di non prendere nemmeno in considerazione gli ordini del giorno dell’opposizione di carattere territoriale, presentati in occasione della maratona sulla riforma della sanità lombarda.

“La valorizzazione del presidio Mandic di Merate e di quello di Bellano è stata accantonata"

"La maggioranza non ha voluto nemmeno prendere in considerazione un indirizzo venuto dall’opposizione, in un muro contro muro inspiegabile, che non tiene conto delle esigenze delle nostre comunità. Inaccettabile”

“È davvero incredibile che la maggioranza si sia rifiutata di trattare le nostre richieste. Così, per quanto riguarda la provincia di Lecco, a farne le spese sono stati il Mandic di Merate, che andrebbe specializzato, e l’ospedale di Bellano il cui ruolo dovrebbe essere valorizzato anche mediante la previsione di un ospedale di comunità”, conclude Straniero.

Necrologie