TG, la boutique del rullo

La nota azienda leader nel rivestimento in gomma di rulli industriali compie 40 anni

TG, la boutique del rullo
Economia 15 Settembre 2021 ore 10:48

"Noi ci consideriamo una boutique del rullo da rivestire e lavoriamo in questa logica"

Un concetto molto interessante quello espresso da Marco Favilla, uno dei due figli di Franco Favilla, titolare della TG srl di Verderio, nota azienda leader nel settore del rivestimento in gomma di rulli industriali, perché ben rappresenta la forza della maggior parte delle piccole e medie imprese artigiane, base fondamentale del tessuto economico italiano e lombardo: la qualità del dettaglio e la capacità di creare per il cliente un pro- dotto su misura per le proprie esigenze.

Quest'anno la TG srl compie quarant’anni di attività dopo una storia lunga e ricca di cambiamenti.

"Mio nonno, il padre di mio padre, quarant’anni fa fondò con alcuni soci la TexGomma – racconta Marco Favilla, entrato nell’azienda di famiglia nel 2017 per occuparsi della parte commerciale e finanziaria – Era un ingegnere alla Pirelli e conosceva bene il settore della gomma e puntò sul rivestimento dei rulli. Negli anni nacque uno spin-off dell’azienda, la TG srl. Dopo che venne a mancare il nonno, mio padre vendette le sue quote in TexGomma e acquisì totalmente la TG. L’altra azienda ha chiuso lo scorso anno, noi proseguiamo il nostro cammino".

La TG srl è il classico esempio di piccola azienda artigiana d’eccellenza. Ha 14 dipendenti ma vanta un fatturato pre-Covid di 1milione e 300mila euro. "Durante l’anno della pandemia abbiamo chiuso pochi giorni perché eravamo fornitori di aziende ritenute essenziali e che quindi non potevano essere chiuse e abbiamo lavorato quasi sempre ma in ogni caso abbiamo subito un calo di fatturato – racconta Favilla – che stiamo già recuperando per intero".

L’azienda di Verderio, come detto, si occupa del rivestimento in gomma (naturale o sintetica) o in resina poliuretanica di rulli industriali più disparati. Rifornisce settori quali grafico e converting, plastico, cartotecnico, tessile, metallurgi- co, conciario, cartario e per la trasformazione del legno.

"Ogni cliente ha le sue necessità, da rulli enormi a minuscoli, quindi di ogni tipologia non ne produciamo in grande quantità bensì poche unità – spiega Favilla – Noi puntiamo sulla qualità, è l’unico modo per un’azienda familiare come la nostra di fidelizzare i clienti che sono prettamente italiani, molti presenti nel territorio lombardo e nel Nord Italia".

Quello della TG srl è solo un esempio, ma le realtà di questo tipo sono ciò che caratterizzano l’economia lombarda. "Oggi esistono incentivi sulla digitalizzazione e l’automazione ma non è ciò che serve a realtà come la nostra – spiega Marco Favilla, che insieme al fratello Stefan o, che supervisiona la produzione, manda avanti l’azienda di famiglia – Noi utilizziamo macchinari singoli, molto specifici per il prodotto che serve al cliente. Inoltre negli ultimi anni da una parte abbiamo fatto crescere il laboratorio di ricerca per sviluppare e migliorare le ricette dei nostri rivestimenti e dall’altra stiamo lavorando per portare nuove forze fresche in azienda. Il nostro personale è storico, tanti dipendenti sono con noi da trent’anni e custodiscono un know how radicato: negli ultimi anni ci siamo aperti all’alternanza scuola-lavoro e agli apprendisti per far crescere delle figure visto che qualcuno dei nostri dipendenti nei prossimi anni andrà in pensione".

La TG srl, con quarant’anni di esperienza alle spalle, ha visto cambiare il mercato e lei stessa si è evoluta per superare le sfide che l’economia globale pone di fronte alle piccole realtà. "Oggi la difficoltà principale è acquisire liquidità – conclude Favilla – Avere un finanziamento per rinnovare i propri macchinari, ad esempio, è molto complesso e le condizioni delle banche non sono favorevoli. Il credito d’imposta di ricerca e sviluppo quest’anno ci ha permesso di ridurre le tasse ma non basta".

3 foto Sfoglia la gallery
Necrologie