Travelling chef

In Apecar da Merate a Singapore

Di Guglielmo Sartor ci eravamo già occupati nel 2017, al termine di un’impresa epica.

In Apecar da Merate a Singapore
Meratese, 04 Marzo 2020 ore 23:29

Guglielmo Sartor, professione travelling chef, ovvero cuoco girovago. Di lui ci eravamo già occupati nel 2017, al termine di un’impresa epica. Il giovane meratese e il suo socio e amico fraterno, l’americano James Cameron, ebbero una folgorazione: perché non cucinare per la gente in cambio di storie?

In Apecar da Merate a Singapore

E alla fine ce l’hanno fatta, prima zaino in spalla fino a Singapore (dove hanno fondato anche la loro casa di produzione, la «Sol Food Cinema»), poi, grazie a un’Apecar trasformata in una cucina mobile al servizio di Guglielmo, sono ripartiti dall’India fino a Berlino.

«Nelle varie tappe del viaggio ho cucinato per le persone che che abbiamo incontrato lungo la strada – ha raccontato il travelling chef – In cambio, James ha filmato la sua storia di vita, unica e irripetibile. Abbiamo incontrato la gente più diversa, artisti, velisti, scalatori, professori e con tutti abbiamo banchettato improvvisando tavole nei luoghi più disparati: grotte, aule di licei, treni…».

8 foto Sfoglia la gallery

Il nostro “speciale birra” sul Giornale di Merate

Clicca e sfoglia l’edizione digitale

LEGGI ANCHE: Nasce sull’Adda la birra che salva il pianeta

LEGGI ANCHE: Premio «Birra dell’anno» a Rimini: i nostri hanno fatto incetta di medaglie

LEGGI ANCHE: L’oste di Cassina Fra’ Martino entra nel gotha dei biersommelier

LEGGI ANCHE: Birra maturata in anfora e in barrique? La fa un robbiatese… in centro a Monza

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia