Camera di commercio

Fallimenti, cassa integrazione e numeri delle imprese

Fallimenti, cassa integrazione e numeri delle imprese
Lecco e dintorni, 30 Luglio 2020 ore 16:02

Fallimenti, cassa integrazione e numeri delle imprese. Ci sono anche questi dati a corredo dell’analisi congiunturale del secondo semestre elaborata dall’Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Como-Lecco.

LEGGI ANCHE L’emergenza Coronavirus mette in ginocchio l’economia lecchese: cali considerevoli in tutti i settori I DATI

Fallimenti, cassa integrazione e numeri delle imprese

I fallimenti sono in calo in entrambi i territori: a Como scendono da 40 a 20 unità (-50%); a Lecco da 31 a 24 (-22,6%). Pertanto, l’intera area lariana ha registrato una riduzione del 38% (contro il -48,7% della Lombardia e il -45,6% dell’Italia);

Aumentano le ore di cassa integrazione autorizzate dall’INPS in entrambi i territori.   A Como le ore di cassa integrazione del 1° semestre 2020 passano da 2,8 a oltre 20 milioni (+616,7%): quelle ordinarie sono aumentate del 962,6% (da 1,5 a quasi 16 milioni di ore), mentre la cassa integrazione in deroga registra quasi 4 milioni di ore (nello stesso periodo dello scorso anno le imprese comasche non vi avevano fatto ricorso); calano, invece, le ore di cassa integrazione straordinaria (da 1,3 milioni di ore a 426.000, -67,8%). Ancora più considerevole è l’incremento delle ore di cassa integrazione a Lecco: il totale richiesto dalle imprese è cresciuto del 2.532,2% (da 588.000 a 15,5 milioni di ore): quella ordinaria passa da 512.000 a 12,1 milioni (+2.257%); quella straordinaria da 76.000 a quasi 600.000 ore (+6.320,7%); quella in deroga da 0 a 2,8 milioni di ore. Pertanto l’area lariana ha visto aumentare le ore autorizzate del 947,9% (+1.293,2% la CIG ordinaria, mentre quelle in deroga passano da 0 a 6,7 milioni; in diminuzione, invece, la cassa straordinaria, -26,9%) ;

A fine giugno 2020 le imprese registrate in provincia di Como erano 47.745 (per 60.903 unità locali) e il saldo tra imprese nate e cessate nei primi sei mesi dell’anno è negativo:        -236 unità (il saldo negativo è più che raddoppiato rispetto ai primi sei mesi del 2019:           -107%) . A Lecco le imprese registrate erano 25.653 (per 32.830 localizzazioni) e il saldo tra imprese nate e cessate è pari a -119 (con un miglioramento del saldo negativo pari al 40,2%). Nel complesso, le aziende lariane sono diminuite dello 0,1% (a fronte del -1,2% regionale e del -0,4% nazionale): le iscrizioni sono calate del 28,5% e le cessazioni del 27,8%.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia