TERZO SETTORE

“Costruiamo il futuro”, al via il premio nelle province di Lecco, Monza e Brianza e Bergamo Isola

Si rinnova l'appuntamento che premia le associazione sportive e sociali del terzo settore. Il bando scade il 27 novembre: ecco come partecipare.

“Costruiamo il futuro”, al via il premio nelle province di Lecco, Monza e Brianza e Bergamo Isola
Meratese, 08 Novembre 2020 ore 13:49

“Costruiamo il futuro”, anche quest’anno la Fondazione Costruiamo il Futuro promuove il bando del premio dedicato alle associazioni sportive e sociali delle province di Lecco, Monza e Brianza e Bergamo Isola. Il bando, pubblicato sul sito premio.costruiamoilfuturo.it, è aperto fino al 27 novembre 2020.

Come partecipare al bando

Per partecipare occorre compilare il form di iscrizione, specificando quale sarà la destinazione.
Il premio consiste in un contributo in denaro per coprire le spese ordinarie o straordinarie, sviluppare progetti o nella fornitura di materiale sportivo. Le richieste raccolte verranno giudicate e selezionate dal Comitato d’Onore, composto dai partner del progetto, da personalità del mondo culturale e del terzo settore e da rappresentanti della Fondazione Costruiamo il Futuro.

“Costruiamo il futuro” ai tempi della pandemia

L’iniziativa, nata nel 2003, in questo 2020 assume un significato ancora più importante: il lockdown di marzo e il nuovo stop per l’aggravarsi della situazione rischiano di compromettere seriamente l’esistenza delle realtà del terzo settore, impegnate ad offrire servizi nei confronti di ragazzi e famiglie, anziani, disabili e poveri.

L’intervento del presidente Maurizio Lupi

“Il Premio nelle Province è ormai una iniziativa consolidata, ma come dice il nostro motto “Sarà ancora più bello aiutarvi” – ha sottolineato Lupi – L’edizione appena chiusa del Premio a Milano e quella in corso per la provincia di Sondrio hanno fatto emergere che numerosissime sono le richieste di contributo e tante le realtà che stanno facendo i conti con grandi difficoltà: a loro, attraverso il Premio Costruiamo il Futuro, può arrivare un po’ di ossigeno. Sul territorio lombardo c’è una grande rete di associazioni che hanno il desiderio di poter rispondere con gratuità ai bisogni che incontrano, pur facendo i conti con i limiti che questo periodo di emergenza comporta. Per questo le sosteniamo, dando un segnale perché possano ripartire”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia