Menu
Cerca
Next2You

Codacons: "Quasi la metà dei lombardi si è indebitata a causa della pandemia"

Nasce, quindi, il progetto "dalla parte dei lombardi": Next2You

Codacons: "Quasi la metà dei lombardi si è indebitata a causa della pandemia"
Economia Meratese, 30 Maggio 2021 ore 12:53

A causa della pandemia, quasi la metà dei cittadini lombardi si è indebitata nel 2020. Codacons avvia il progetto "NEXT2YOU".

Codacons, le gravi conseguenze economiche della pandemia

La necessità di trovare una soluzione definitiva che ponga fine al peso eccessivo dei debiti è sempre più sentita dai cittadini lombardi, a causa delle conseguenze economiche derivanti dalle restrizioni imposte per il contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19. Secondo i dati del CRIF sull’intero 2020, infatti, il 46% dei cittadini lombardi si è indebitato e ha richiesto prestiti per la vita di tutti o giorni. Si tratta di dati preoccupanti, anche per il tasso di usura che è al +9,6%.

Stato di crisi e cittadini sovraindebitati

Aumentano, dunque, i cittadini sovraindebitati in Italia e, conseguentemente, aumenta anche la necessità di ridurre il carico di debiti divenuto insostenibile per i consumatori, i quali vorrebbero porre fine allo stato di crisi e di insolvenza in cui versano.

Mille difficoltà, altrettanti ostacoli

La pandemia di Covid-19 ha fatto emergere con forza tutte le fragilità del Paese, unitamente alle disparità tra i vari soggetti. Le misure governative introdotte per contrastare il dilagare dei contagi hanno interessato in maniera differenziata i lavoratori e le famiglie. Alcuni hanno perso il lavoro, altri hanno visto ridotte le entrate a causa del lockdown, altri ancora hanno sperimentato la difficoltà di gestire i nuovi scenari per via del digital divide e l’assenza di strumenti informatici, e così via.

Progetto Next2You

Proprio in questo contesto, il progetto “NEXT2YOU” creato dal Codacons si pone come obiettivo principale quello di offrire un ventaglio di attività informative e di consulenza per colmare i gap tra i vari soggetti. L’intento è quello di affiancare il cittadino nelle varie opportunità che possano contribuire a contenere le distanze tra cittadini sia sul fronte economico sia sociale.

Le attività del progetto

Consulenze per assistenza ai servizi digitali

Gli utenti potranno prenotare tramite i nostri numeri telefonici 02/29419096 - 02/29408196 o tramite il nostro sito www.codaconslombrdai.it, o tramite la nostra mail info@codaconslombardia.it consulenze per telefoniche o presso la sede al fine di ottenere assistenza sulla possibilità di poter accedere ai seguenti servizi digitali:

  • domanda per l’ottenimento dello SpID;
  • consulenza per l’accesso ai servizi multimediali relativi alle proprie utenze;
  • richiesta di documenti rilasciati dal Comune di residenza o da altri enti pubblici;
  • informazione e attivazione del programma Cashback di Stato;
  • informazione e attivazione Lotteria degli Scontrini;
  • informazione su tutti i bonus, forme di sostegno al reddito e assistenza su come attivarli/richiederli (es. bonus vacanze, prestazioni a sostegno del reddito, misure pacchetto famiglia legge di bilancio 2021, ecc.).

Creazione dell’App Codacons Lombardia

Con l'App Codacons Lombardia saranno caricate informative, pubblicati comunicati stampa, presentate azioni che l’Associazione sta svolgendo in tema di Covid-19 a tutela della cittadinanza, quali invio di diffide verso la pubblica amministrazione, esposti avanti la Procura della Repubblica, invio di atti di significazione, richiesta di accesso agli amministrativi, deposito di costituzione di persona offesa nei processi penali riguardanti il Covid-19, comunicazioni di avvio class action (ad esempio in relazione al caso U-Mask), aggiornamenti e approfondimenti sui temi caldi quali disponibilità vaccini, tempistiche di vaccinazione, approvvigionamento e idoneità di mascherine, sicurezza dei vaccini, assistenza ai malati.

Aggiornamento dei contenuti nella pagine social del Codacons

Tramite i profili ufficiali su Facebook e Instagram il Codacons sta pubblicizzando iniziative e servizi attivi, nuove misure di intervento cui possono accedere i cittadini per poter contenere le conseguenze della situazione di emergenza sanitaria, come ad esempio bonus per acquisto servizio di baby sitting, congedi parentali, reddito di emergenza per famiglie con componenti con disabilità, sostegni fiscali, sospensione pignoramenti su stipendi e pensioni, ecobonus e sismabonus al 110%. Sono previsti argomenti fissi correlati a notizie del giorno con gli ultimi aggiornamenti in tema di Covid-19.

Pubblicazione della rivista digitale interattiva Codacons Magazine sulle tematiche legate al Covid

Al fine di potenziare la comunicazione delle iniziative e dei servizi attivabili in favore dei cittadini, specialmente durante questa emergenza sanitaria, per tutto il periodo di durata del progetto, gli approfondimenti realizzati nella rivista mensile digitale e interattiva Codacons Magazine saranno accessibili e scaricabili gratuitamente a tutta l’utenza.

Attività di supporto alla didattica a distanza, tramite una serie di video-lezioni sul tema “Covid-19 e fake news”.

L'interesse di questo progetto va quindi ai bambini e adolescenti, con l'obiettivo di fornire loro i migliori strumenti per affrontare il presente e il futuro con piena consapevolezza, trasmettendo informazioni fondate e aiutandoli a distinguere le fonti informative autorevoli dalle “fake news” che troppo spesso affollano i mezzi di comunicazione.

Attivazione di una web chat/web call sul sito

Sul sito di Codacons Lombardia www.codaconslombardia.it, sarà attiva la web chat/web call dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00 da lunedì a venerdì a partire dal mese di maggio 2021 fino a settembre 2021. Tramite l’interfaccia il consumatore potrà collegarsi direttamente tramite l’interfaccia al consulente legale dedicato, al fine di proporre quesiti e ricevere immediato riscontro dal consulente in relazione a problematiche in tema di Covid-19.

Un progetto "dalla parte del cittadino"

Il Presidente dell'Associazione Codacons, Marco Donzelli, evidenzia: “E' un progetto che aiuta il cittadino a risolvere, gratuitamente, i problemi che non gli consentono di vivere sereno e tranquillo nella vita di tutti i giorni. Utilizzatelo se volete avere l'assistenza di un esperto”.

Necrologie