Cultura
Cultura

Sentieri in cammino: arte e natura si incontrano sul Monte di Brianza

Domenica 3 ottobre Campsirago Residenza organizza un’intera giornata in cammino nei boschi del Monte di Brianza proponendo due diverse esperienze artistiche di scoperta del territorio e di incontro poetico e artistico con la natura.

Sentieri in cammino: arte e natura si incontrano sul Monte di Brianza
Cultura Meratese, 27 Settembre 2021 ore 11:24

Domenica 3 ottobre Campsirago Residenza organizza un’intera giornata in cammino nei boschi del Monte di Brianza proponendo due diverse esperienze artistiche di scoperta del territorio e di incontro poetico e artistico con la natura.

Sentieri in cammino: arte e natura si incontrano sul Monte di Brianza

Alle 10.30, da Villa Maria (Monticello-Mondonico), parte la performance itinerante Alberi maestri, che accompagna il pubblico alla scoperta della vita degli alberi e delle piante lungo l’antico sentiero romanico da Mondonico a Campsirago. Un cammino d’incontro con il mondo vegetale, con la sua stupefacente esistenza, complessità, intelligenza e incredibile capacità di analizzare e risolvere situazioni complesse, di agire in rete, di affrontare traumi e aggressioni. Guidato da un performer e dotato di cuffie, il pubblico vivrà un’intensa esperienza sonora, poetica e visiva che lo condurrà verso una consapevolezza empatica ed emozionale della straordinaria comunità delle piante e degli alberi, gli esseri viventi più antichi del pianeta che, come grandi giganti, assistono al passaggio delle generazioni, alla precessione degli equinozi, alle ere glaciali, così come al movimento di un piccolo insetto sulla loro corteccia. Un viaggio, collettivo e individuale al tempo stesso, attraverso la soglia in cui si incontrano l’universo umano e quello arboreo. “Una drammaturgia composita eppure coinvolgente, che amplifica l’incanto del bosco e dei suoi abitanti – vegetali e animali – che ora, concluso il cammino e giunti alla fine della salita, ci appaiono meno estranei e, anzi, elementi pulsanti all’unisono con la nostra anima.” Laura Bevione – PAC PaneAcquaCulture; “Ogni persona, togliendosi le cuffie, scoprirà una percezione diversa del tutto, non solo a livello di fatica fisica o a livello uditivo o visivo, ma anche a livello di anima. Un’esperienza suggestiva e intrigante”. Roberta Usardi – Modulazioni Temporali.

Alle  15.30 a Campsirago Residenza inizia la visita guidata gratuita all’installazione artistica VIVARIUM, in cui musiche, suoni e una drammaturgia originale convivono e si fondono con sorprendenti opere digitali in realtà aumentataVivarium è un’installazione itinerante nel bosco fruibile attraverso il proprio smartphone e l’app gratuita ImaginAr. Vivarium fonde i linguaggi della performing art con quelli delle nuove tecnologie applicate all’arte: attraverso l’applicazione ImaginAR il pubblico viene guidato lungo nove tappe in cui il mondo della natura, della matematica che lo governa e degli spiriti che la pervadono aprono a nuovi immaginari e a una diversa percezione del paesaggio. Un’esperienza visiva, narrativa e sonora che accompagna il pubblico in un’immersione inedita nella natura, percorrendo il sentiero da Campsirago fino all’Eremo di San Genesio.

Vivarium è un’installazione permanente di land art virtuale, creata appositamente per questo sentiero ed è fruibile in autonomia e in qualunque momento da tutti i camminatori, escursionisti e visitatori del Monte di Brianza. È sufficiente scaricare sul proprio smartphone l’app gratuita ImaginAR e, successivamente, la mostra Vivarium. Il percorso inizia a Campsirago Residenza ed è scandito in nove tappe segnalate dall’app e da nove shimenawa posti nei punti del bosco dove, automaticamente, si apriranno i contenuti multimediali. L’app utilizza il sistema GPS e non necessita di connessione internet. Una mappa digitale e interattiva guida il pubblico lungo il cammino. I contenuti sonori e visivi di arte aumentata markerless si attivano automaticamente permettendo al pubblico di vivere un’esperienza unica nel suo genere a contatto con elementi naturali, giochi di luce, soglie da attraversare e animali fantastici con cui interagire. Un percorso intimo e individuale nello spazio per riscoprire il territorio sperimentando nuovi orizzonti e visioni.

Vivarium è un’installazione artistica virtuale permanente nata per proporre un itinerario culturale inedito, fuori dai centri urbani e dai più tradizionali circuiti dell’arte. Vivarium diventa così l’occasione per esplorare i boschi con occhi nuovi ed è fruibile gratuitamente da tutti i visitatori dell’antico borgo di Campsirago e del Monte di Brianza Vivarium è stata realizzata da Campsirago Residenza e Bepart Società Cooperativa Impresa Sociale, con il sostegno di Fondazione Cariplo, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Lombardia ed il patrocinio del Comune di Colle Brianza.

Necrologie