Cultura
Consorzio Villa Greppi

Scuola di Musica A. Guarnieri: assegnata la borsa di studio Edith Martelli

Ecco tutti i giovani e talentuosi vincitori

Scuola di Musica A. Guarnieri: assegnata la borsa di studio Edith Martelli
Cultura Casatese, 02 Maggio 2022 ore 16:10

Primo premio al clarinettista Davide Carlomagno, secondo e terzo rispettivamente alle pianiste Matilde Elli e Angelica Fumagalli, quarto alla cantante Chiara Brambilla. Più un premio speciale per la migliore esecuzione della Marcia alla turca di Mozart al pianista Alessio Carruggio. Ecco gli allievi della Scuola di Musica A. Guarnieri del Consorzio Villa Greppi a cui è stata assegnata la borsa di studio in memoria di Edith Martelli, nota soprano nonché docente della Scuola scomparsa nel giugno del 2018.

Scuola di Musica A. Guarnieri: assegnata la borsa di studio Edith Martelli

Dopo un’intera giornata di selezioni, domenica primo maggio  2022 la commissione esaminatrice composta dal direttore della Guarnieri Marco Cazzaniga, dal maestro nonché storico direttore della Scuola Massimo Mazza e dal maestro e docente di violoncello Manlio Contu ha infatti scelto di conferire un totale di cinque diversi riconoscimenti ad altrettanti allievi particolarmente meritevoli: un premio in denaro di totali 1200 euro messo a disposizione dal Consorzio Brianteo Villa Greppi e che andrà a coprire una parte della retta di iscrizione per l’anno scolastico 2022/2023, permettendo ai vincitori di proseguire con maggiore facilità i rispettivi studi musicali.

Una borsa che con questa edizione, come anticipato, rende omaggio alla compianta Edith Martelli: con una carriera di soprano lirico che l’aveva vista calcare alcuni dei palchi più importanti, dal Teatro alla Scala al Metropolitan di New York, fino all’Opera di Parigi, negli ultimi anni Martelli era diventata docente di canto della Guarnieri, scuola intitolata al direttore d’orchestra, violoncellista, compositore nonché padre di suo marito Ferdinando.

Marco Cazzaniga

«Dopo due anni di stop forzato a causa del Covid-19 – commenta Marco Cazzaniga – è stato davvero emozionante tenere la prima Borsa di studio da quando sono direttore: una tradizione da sempre importante per la Scuola, non solo perché consente agli allievi meritevoli di ottenere un contributo economico che li agevoli nel loro percorso didattico, ma anche perché momento di confronto con se stessi e con altri musicisti, utile per la crescita musicale. Voglio ringraziare – continua – il Consorzio Villa Greppi per il contributo economico e per il sostegno che ci fornisce costantemente in questo tipo di manifestazioni, i colleghi musicisti che sono stati con me in commissione, gli insegnanti che hanno preparato in modo impeccabile tutti i partecipanti e i musicisti che hanno voluto mettersi in gioco esibendosi davanti a una commissione».

Marta Comi, Vicepresidente del Consorzio Villa Greppi

«A nome dei sindaci e dei Comuni aderenti al Consorzio – aggiunge Marta Comi, Vicepresidente del Consorzio Villa Greppi – rivolgo le congratulazioni ai vincitori della borsa di studio e a tutti gli allievi che hanno partecipato, augurando a tutti di proseguire nell'assecondare la passione per la musica. La borsa di studio è un segno ulteriore dell'impegno del Consorzio Villa Greppi, ente titolare e finanziatore della Scuola, nel contribuire alla diffusione della cultura della musica e nel venire incontro ai talenti più promettenti. Ringrazio il direttore Marco Cazzaniga, per l'impegno profuso nella riattivazione di tante iniziative, spesso nuove, per la Scuola e per l'organizzazione della borsa di studio, e l'intera commissione che ha valutato le esecuzioni degli allievi».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie