Cultura
cultura

Mauro Benatti, una mostra in Torre Viscontea a Lecco

La mostra proporrà una selezione dei quadri e delle sculture dell’artista airunese, nella sua prima retrospettiva in un museo pubblico dopo la sua scomparsa.

Mauro Benatti, una mostra in Torre Viscontea a Lecco
Cultura Meratese, 06 Novembre 2021 ore 10:24

L’Archivio Mauro Benatti, in collaborazione con il Comune di Lecco e il Sistema Museale Urbano Lecchese, annuncia  il ritorno in Torre Viscontea delle opere di Mauro Benatti (1947-2014), esattamente quindici anni dopo la sua prima esposizione in questa sede museale.  L’inaugurazione si terrà il 12 novembre, alle 17 nella sala conferenze di Palazzo delle Paure, con prenotazione obbligatoria alla mail palazzopaure@comune.lecco.it o al telefono 0341 286729. In seguito sarà possibile visitare la mostra in anteprima presso la Torre Viscontea, con accesso in maniera contingentata. L’accesso agli eventi sarà possibile solo con Green Pass valido.

In Torre Viscontea tornano le opere di Mauro Benatti

La mostra proporrà una selezione dei quadri e delle sculture dell’artista airunese, nella sua prima retrospettiva in un museo pubblico dopo la sua scomparsa. L’esposizione ruoterà attorno a due temi fondamentali nella ricerca artistica di Benatti: i movimenti del corpo umano e l’amore per la scultura della materia. Questi due aspetti dell’arte di Benatti troveranno la loro unità nell’ultima sala, dedicata alle opere più rinomate dell’artista, ovvero le sculture in rete metallica. Una imponente rete metallica di Benatti sarà esposta anche a Palazzo delle Paure per tutta la durata della mostra, al fine di far interagire l’esposizione con la Galleria d’Arte Contemporanea del Si.M.U.L.

L’allestimento è stato innanzitutto ideato per celebrare l’anniversario della mostra “5 movimenti per un corpo solo”. Nella prima sala verranno esposti disegni e sculture legate a questo fondamentale ciclo nell’arte di Benatti, vero proprio inno alla libertà e alla bellezza del femminile. A questo tema saranno dedicate anche le due sale laterali, che verranno popolate da sculture e dipinti di amazzoni e sirene. Queste sale permetteranno di far luce su due aspetti centrali nella produzione dell’artista: il suo interesse per la mitologia e il suo amore verso i materiali scultorei più poveri e umili, la cui silenziosa bellezza viene messa in luce dalle opere di Benatti.

Nelle sale successive le opere scultoree di Benatti entreranno in un vero e costante dialogo con la sede espositiva. Le opere in ferro, legno e pietra di Benatti, spesso create con materiali di riuso, metteranno in luce la chiara identità artistico-fabbrile della sua scultura. L’arte di Mauro Benatti, sempre aperta ad innovazioni ma anche legata alla tradizione, andrà quindi ad inserirsi perfettamente nel contesto architettonico della Torre Viscontea e nel contesto storico-produttivo di Lecco, città tradizionalmente legata alla lavorazione manuale del ferro e delle materie prime. 

Nell’ultima sala espositiva sarà visibile anche un esclusivo video in ricordo dell’artista airunese, che venne registrato proprio nell’anno della sua prima mostra presso la Torre Viscontea e pochi giorni dopo la distruzione del suo studio per un incendio. Verranno proposte due visite guidate alla mostra, tenute dal curatore dell’allestimento e da alcuni colleghi artisti di Mauro Benatti, nelle giornate di sabato 20 novembre e di domenica 28 novembre, dalle 11.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 15.30, con prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail associazionemaurobenatti@yahoo.com.

Necrologie