IL sommo poeta

I canti della Divina Commedia declamati in lingua lombarda

Appuntamento domenica 20 giugno nel parco "Rus Cassiciacum" a Cassago Brianza.

I canti della Divina Commedia declamati in lingua lombarda
Cultura Casatese, 17 Giugno 2021 ore 08:18

I canti della Divina Commedia declamati in lingua lombarda e in italiano. Appuntamento domenica 20 giugno nel parco "Rus Cassiciacum" a Cassago Brianza.

I canti della Divina Commedia declamati in lingua lombarda

Nel 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, presso il parco Monumentale Rus Cassiciacum di Cassago Brianza domenica 20 giugno alle 17 si terrà la prima “Lezion de Dante”: sarà un'originale lettura di alcuni Canti della Commedia dantesca declamati alternativamente in lingua italiana e lombarda da Ettore Fiorina e Renato Ornaghi. Questa è una delle prime volte (se non la prima in assoluto) nelle quali viene fatta una lettura comparativa della celebre opera dantesca sia in lingua originale italiana che in un idioma regionale italico.

Nel parco del “verdeggiante Paradiso” della villa rustica dell’amico Verecondo che ospitò la conversione cristiana di Agostino di Ippona, si avrà quindi l’opportunità, inedita, di cogliere un aspetto peculiare della Commedia di Dante Alighieri: ovvero la forza scardinatrice e quasi rivoluzionaria che quell’opera ebbe nell’attestare e dimostrare la possibilità per una lingua “volgare” di trattare anche i temi più “alti”. Argomenti, come quelli del “destino ultimo delle anime”, che nel Medioevo erano ritenuti di norma fruibili solo tramite una “lingua dotta”, narrati in lingua volgare.

La pari dignità di una lingua regionale

"Il mostrare oggi che una lingua regionale possa con pari dignità maneggiare il tema sublime di un viaggio ultraterreno - sottolineano i promotori dell'iniziativa - è parimenti utile per testimoniare come le lingue popolari regionali (i cosiddetti dialetti come superficialmente e impropriamente sono, a volte, denominati) non debbano precludersi alcun ambito di utilizzo: non vadano cioè relegate in una riserva protetta, utili solo a declamare proverbi popolari e canzoni folkloristiche. Confinate in una sorta di recinto controllato, dal quale è opportuno fare in modo che non ne escano".

Appuntamento dunque per domenica alle 17, l'ingresso per partecipare all'iniziativa patrocinata dall'Amministrazione comunale di Casssago Brianza è da piazza Italia Libera. Prenotazioni in biblioteca: biblioteca@comune.cassago.lc.it - 039.9213250

Necrologie