Cultura
Sabato 5 marzo

Afghanistan, volti e voci di donne: mostra e tavola rotonda a Villa Greppi

Evento organizzato dalla Conferenza donne democratiche delle province di Lecco e Monza e Brianza in collaborazione con l’associazione La Colombina e il coordinamento Donne Dem di Ivrea

Afghanistan, volti e voci di donne: mostra e tavola rotonda a Villa Greppi
Cultura Casatese, 02 Marzo 2022 ore 13:07

Una mostra e una tavola rotonda per accendere i riflettori, e riflettere insieme, sul tema dei diritti delle donne in Afghanistan e non solo. Si preannuncia più che mai attuale, visto anche il precipitare degli eventi internazionali, l’evento organizzato dalla Conferenza donne democratiche delle province di Lecco e Monza e Brianza in collaborazione con l’associazione La Colombina e il coordinamento Donne Dem di Ivrea. L’appuntamento è fissato per sabato 5 marzo a partire dalle 15 all'Antico Granaio di Villa Greppi a Monticello Brianza, dove sarà inaugurata la mostra #stradeparallele con l'esposizione di 24 scatti dei murales della prima street artist femminile afghana Shamsia Hassani, 34 anni, professoressa di scultura all'Università di Kabul, le cui opere grafiche hanno ispirato e infuso speranza a migliaia di donne in tutto il mondo.

Un'opera di Shamsia Hassani a Kabul

Afghanistan, voci e volti di donne

All’inaugurazione della mostra - un unicum nel suo genere - interverranno Marta Comi, vicepresidente del Consorzio Brianteo Villa Greppi e Diana De Marchi della Conferenza donne democratiche . Quindi si terrà un momento intitolato «Afghanistan, voci e volti di donne», durante il quale i partecipanti potranno ascoltare dal vivo la testimonianza dell'attivista afghana Sediqa Sharifi.

Tavola rotonda sui diritti delle donne

Seguirà, alle 16, la tavola rotonda sul tema «Donne e diritti, Afghanistan... e oltre» con la partecipazione di Luca Lo Presti, presidente della Fondazione Pangea Onlus che opera a sostegno di donne e bambini che vivono nel disagio; Tahany Shahin delle associazioni «Donne musulmane Italia» e «Donne Egiziane Italia»; Carmen Leccardi, professoressa di Sociologia della Cultura presso l’Università Milano-Bicocca e coordinatrice scientifica del dottorato di ricerca in Sociologia applicata e metodologia della ricerca sociale; e Mauro Guerra, presidente di Anci Lombardia.
Modererà la conferenza la giornalista Chiara Zappa, cui spetterà il compito di guidare gli interventi attorno al filo rosso rappresentato non tanto da una generica riflessione sulla conquista dei diritti femminili nel corso della storia, quanto piuttosto da un approfondimento sulla condizione di emarginazione delle donne in Afghanistan e, a partire da quella, prendere le mosse per una riflessione volta a comprendere ed analizzare come oggi il problema viene affrontato nella realtà nella quale operano i singoli relatori.

«Abbiamo voluto organizzare questo evento in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, un momento che rinnova il nostro impegno a ricordare le conquiste di cui le donne sono state e sono tutt'oggi protagoniste, ma anche le discriminazioni che purtroppo continuano a subire, in ogni parte del mondo - hanno dichiarato le organizzatrici - Al termine doneremo le opere ai centri antiviolenza del territorio e alle associazioni impegnate nella difesa dei diritti delle donne, mentre le offerte raccolte saranno devolute alla Fondazione Pangea Onlus».

La mostra - che sarà intervallata dalla lettura di testi di poetesse afghane e da un tea break a base di tè afgano - potrà essere visitata fino all'8 marzo tutti i giorni dalle 16 alle 18 e domenica 6 marzo anche dalle 10 alle 12. L’ingresso è libero; chi vorrà potrà lasciare un’offerta.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie