Menu
Cerca
MOMENTO SOLENNE A OLGIATE MOLGORA

Una messa in ricordo di chi la pandemia ha portato via FOTO

«Non li abbiamo persi per sempre, anzi sono loro ad attenderci di là», con queste parole don Giancarlo Cereda ha ricordato questa mattina i defunti di Covid nella comunità di San Zeno.

Una messa in ricordo di chi la pandemia ha portato via FOTO
Cronaca Meratese, 14 Marzo 2021 ore 13:43

Una messa per chi non c'è più. Nella mattinata di oggi, domenica 14 marzo 2021, presso la chiesa di piazza San Zenone di San Zeno, frazione di Olgiate Molgora, si è tenuta la cerimonia in ricordo delle vittime della pandemia dello scorso anno. Un momento di grande commozione si è levato durante l'omelia di don Giancarlo Cereda e a cui hanno partecipato numerosi fedeli.

5 foto Sfoglia la gallery

Una messa molto sentita dalla cittadinanza

«Qui davanti a me ci sono anche quelli che ricordano i loro defunti, che l’anno scorso li hanno abbandonati per il Covid e sono stati sepolti, senza fare i funerali - ha affermato don Giancarlo durante la predica - Oggi vogliamo ricordare apertamente nella comunità perché qui si fa presente Gesù, morto e risorto per noi e ci chiede la fede. Non li abbiamo persi per sempre, anzi sono loro ad attenderci di là. Perché noi preghiamo nel Cristo morto e risorto per noi. Crediamo nella resurrezione della carne e nella vita eterna. Grazie, O Signore, per il dono della fede che hai messo nei nostri cuori».

L’ecclesiastico si è rivolto poi ai comunicandi: «Qui davanti a me ci sono i bambini che faranno quest’anno la prima comunione. Quando il sacerdote vi offrirà il corpo di Cristo saprete cosa dire? Dovete dire Amen! E sapete cosa vuol dire? Significa “credo!”».

I defunti ricordati durante la messa

A unire l'intera comunità dei fedeli è stato infine il ricordo delle vittime, i cui nomi sono stati pronunciati durante le letture: Maria Angela Cagliani, Angela Maria Panzeri, Pierangela Cappelan, Giulia Cazzaniga, Maria Milani, Vittoria Milani, Claudio Boffelli, Giovanni Brivio, Giovanni Ludovico, Carla Invernizzi, Mariagrazia Ripamonti e Patrizia Masiero.

 

Necrologie