Lo studio italiano

Un farmaco per il diabete dimezza la mortalità nei diabetici e riduce l’aggravarsi del Covid

Alla ricerca ha collaborato anche l'ospedale Papa Giovanni di Bergamo, che ha selezionato 104 pazienti in cura tra marzo e aprile

Un farmaco per il diabete dimezza la mortalità nei diabetici e riduce l’aggravarsi del Covid
Isola, 14 Novembre 2020 ore 11:12

Anziani, con una o più patologie pregresse ad aggravarne il quadro clinico e, tra queste, problematiche cardiache o il diabete. È l’identikit a cui ci siamo tristemente abituati e che scienziati e politici ripetono da marzo nel descrivere le vittime del Covid. Proprio i malati diabetici sono al centro di uno studio italiano, cui ha preso parte l’ospedale Papa Giovanni, che dimostra come un farmaco comunemente usato per il contrasto al diabete abbatta la necessità di ventilazione meccanica e dimezzi la mortalità legata al Covid tra le persone affette anche da diabete.

Un farmaco per diabetici riduce l’aggravarsi del Covid

Al progetto di ricerca scientifica, sostenuto della sezione lombarda della Società italiana di Diabetologia, hanno partecipato sette ospedali italiani, arruolando 338 pazienti tra l’1 marzo e il 30 aprile (di cui 104 al Papa Giovanni XXIII) che avevano bisogno di ossigeno terapia. Il farmaco è lo Sitagliptin; usato per controllare l’iperglicemia, il farmaco inibisce un enzima che regola non soltanto il rilascio di insulina ma che favorisce anche l’infezione del virus Sars-Cov2. Lo studio ha evidenziato che la mortalità tra i pazienti in cura con questo farmaco risulta pressoché dimezzata. Il prossimo passo è l’autorizzazione da parte dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ad una sperimentazione del farmaco nel trattamento dell’infezione anche su pazienti Covid non diabetici.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia