Cronaca
Tragedia

Trovato il cadavere di un uomo lungo l'Adda a Calusco

A compiere la tragica scoperta i Vigili del Fuoco di Bergamo impegnati insieme ai colleghi di Lecco, ormai  da giorni, nelle operazioni scattate dopo l'allarme suicidio dal Ponte di Paderno.

Trovato il cadavere di un uomo lungo l'Adda a Calusco
Cronaca Isola, 14 Giugno 2022 ore 18:11

Macabro rinvenimento nel pomeriggio di oggi, martedì 14 giugno 2022 a Calusco dove è stato trovato il cadavere di un uomo lungo l'Adda. A compiere la tragica scoperta i Vigili del Fuoco di Bergamo impegnati insieme ai colleghi di Lecco, ormai  da giorni, nelle operazioni scattate dopo l'allarme suicidio dal Ponte di Paderno. Al momento non è stato ancora effettuato il riconoscimento della povera salma individuata intorno alle 16.

Trovato il cadavere di un uomo lungo l'Adda a Calusco

I Vigili del fuoco hanno immediatamente allertato i soccorritori e le forze dell'ordine. Sul posto è intervenuta l'auto medica con a bordo gli uomini  del 118 e l'ambulanza con i volontari di Bonate ma ai sanitari non è rimasto che il triste compito di constatare il decesso.

Allertati anche i Carabinieri della Compagnia di Zogno ai quali spetterà il compito di effettuare le operazioni di riconoscimento e tentare di ricostruire la dinamica della tragedia. Come detto il cadavere è stato ritrovato durante le operazioni scattate dopo che  nella mattinata di giovedì scorso a Paderno d'Adda  il ritrovamento di una bicicletta bianca abbandonata sul ponte che collega la sponda lecchese alla sponda bergamasca dell'Adda aveva  fatto scattare un allarme suicidio.

Sul posto si erano precipitati soccorritori, uomini delle forze dell'Ordine e Vigili del fuoco che hanno ispezionato tutta l'area. Nel frattempo le indagini avviate hanno permesso di identificare il proprietario della bicicletta lasciata incustodita. Si tratta di Massimo S. di Robbiate

Sempre nella serata di giovedì la Prefettura di Lecco aveva diramato un appello per cercare l'uomo scomparso da casa fornendone foto e descrizione e chiedendo a chi può fornire utili contributi alle ricerche di contattare la Stazione dei Carabinieri di Merate al numero  039 951 4000. 

Le ricerche lungo il fiume sono proseguite anche nella giornata nei giorni successivi. Toccherà alle forze dell'ordine stabilire se il ritrovamento e la sparizione del robbiatese siano legati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie