Cronaca
Strazio

Tragedia in Costa Rica, 27enne brianzolo muore travolto da un'onda gigantesca

Per rimpatriare la salma gli amici hanno aperto una raccolta fondi.

Tragedia in Costa Rica, 27enne brianzolo muore travolto da un'onda gigantesca
Cronaca Brianza, 21 Ottobre 2021 ore 21:09

Tragedia in Costa Rica, 27enne brianzolo muore travolto da un'onda gigantesca. Come riportano i colleghi di primamonza.it per rimpatriare la salma del limbiatese Marco Penza, gli amici hanno aperto una raccolta fondi.

LEGGI ANCHE Morti in montagna: nel 2020 pari alle vittime di incidenti stradali nel Lecchese

Tragedia in Costa Rica, 27enne muore travolto da un'onda gigantesca

Dramma nelle acque al largo del Costa Rica, il 27enne Marco Penza è stato travolto da un'onda gigantesca mentre nuotava nell'Oceano Pacifico. Da quanto appreso finora, il suo corpo non è stato ancora trovato dalla guardia costiera. Il limbiatese  amava viaggiare e fare esperienze nel mondo, era partito per il Paese in Centro America come volontario per aiutare le tartarughe marine.  Sgomento per la tragedia a Mombello, il quartiere dove  il giovane  abitava con la famiglia. Il padre e il fratello sono partiti per il Costa Rica, intanto gli amici hanno aperto una raccolta fondi per consentire il rimpatrio della salma del giovane limbiatese in Italia. Già  raccolti più di duemila euro nelle prime 24 ore.

L'appello e la raccolta fondi aperta su GoFoundMe

Questo fondo è per il nostro amico Marco, scomparso ieri in Costa Rica.

Marco era italiano e aveva 27 anni. Gli piaceva viaggiare ed era una persona molto attiva. Amava fare escursioni e trascorrere il suo tempo libero all'aperto nella natura.

Marco era un volontario in un campo di tartarughe per salvare le tartarughe marine in Costa Rica. Amava questi animali e si è davvero divertito qui. Proprio ieri è andato a nuotare con altri volontari, come aveva fatto tante volte prima. È stato colpito da una grande onda e noi altri volontari abbiamo fatto tutto il possibile, ma non siamo riusciti a salvarlo. È annegato nell'Oceano Pacifico al largo della costa del Costa Rica. Il suo corpo non è ancora stato trovato e la guardia costiera è ancora alla ricerca. La sua famiglia è ancora in Italia e inutile dire che è devastata.

Sappiamo che non ha un'assicurazione di viaggio e noi suoi compagni volontari vogliamo assicurarci che i costi siano coperti in modo che la salma di Marco possa essere rimpatriata in Italia così che possa riposare in pace nella sua città natale.

Per favore, aiutaci con tutto ciò che puoi per aiutare Marco a casa per la sepoltura che si merita. Era qui per rendere il mondo un posto migliore.

Necrologie