L'operazione

Spaccio tra Lecco, Como e Bergamo, sette nei guai

Le indagini sono iniziate dopo l'arresto di due persone beccate con 3 kg di hashish.

Spaccio tra Lecco, Como e Bergamo, sette nei guai
Meratese, 31 Marzo 2020 ore 10:37

Maxi operazione contro lo spaccio hashish e cocaina tra Lecco, Como e Bergamo. Come riportano i colleghi di Primacomo nella mattinata di oggi, martedì 31 marzo 2020 gli uomini della  Squadra Mobile della Questura  di Lecco, a seguito di una complessa indagine, hanno dato esecuzione ad una ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Como, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di sette indagati destinatari di misura coercitiva della custodia in carcere.

LEGGI ANCHE PrimaMerate, il nuovo sito del territorio

Maxi operazione contro lo spaccio di  hashish e cocaina tra Lecco, Como e Bergamo

Si tratta di tre persone di nazionalità italiana e di altre quattro di nazionalità marocchina, non tutte sinora rintracciate e arrestate. Agli indagati destinatari di provvedimenti coercitivi (nonché ad altri non raggiunti dal provvedimento) sono contestati 27 capi di imputazione tutti legati ad acquisto, detenzione nonché cessione di sostanza stupefacente (hashish e cocaina). Il tutto  in un arco temporale vasto (dal 2015 a novembre 2019) ed in un contesto che comprende le province di Como, Lecco e Bergamo.

Le indagini

Le indagini sono iniziate a seguito dell’arresto, il primo agosto 2018  Merone , di un cittadino ucraino e di un cittadino italiano che sono stati trovati in possesso di circa 3 kg di hashish. In base alla documentazione rinvenuta in possesso degli arrestati e alla analisi dei cellulari la squadra Mobile di Lecco, attraverso una capillare attività di intercettazione, è giunta alla individuazione degli odierni indagati.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia