Cronaca
Tragedia

Il fratello di Deborah Compagnoni travolto e ucciso da una valanga a Valfurva

Jacopo Compagnoni era con un amico e stava scendendo con gli sci d’alpinismo dal canale Nord del Monte Sobretta, a circa 2850 metri di quota, quando è avvenuto il distacco. La valanga aveva un fronte di un centinaio di metri.

Il fratello di  Deborah Compagnoni travolto e ucciso da una valanga a Valfurva
Cronaca 16 Dicembre 2021 ore 15:55

Il fratello di Deborah Compagnoni travolto e ucciso da una valanga a Valfurva nella zona di Malerbe, sul territorio comunale di Valfurva in provincia di Sondrio.  Jacopo Compagnoni, fratello pluricampionessa olimpica aveva 40 anni. La tragedia si è consumata nella tarda mattinata di oggi, giovedì 16 dicembre 2021

Il fratello di Deborah Compagnoni travolto e ucciso da una valanga a Valfurva

Quando è arrivato l'allarme alla centrale operativa del servizio di emergenza e urgenza, poco prima di mezzogiorno  la macchina dei soccorsi si è subito messa in moto. Sul posto, come riportano i colleghi di primalavaltellina.it è stata inviata la squadra a bordo dell'elicottero di Areu Sondrio decollato dalla base di Caiolo. Anche i tecnici del soccorso alpino di Valfurva e il personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza sono stati mobilitati.

Soccorso dal personale giunto sul posto in elicottero, il quarantenne è stato trasportato all'ospedale Morelli di Sondalo in codice rosso, indice di una quadro clinico estremamente grave. Poi, purtroppo, è arrivata la notizia del decesso.

Secondo quanto si è appreso, Jacopo Compagnoni era con un amico e stava scendendo con gli sci d’alpinismo dal canale Nord del Monte Sobretta, a circa 2850 metri di quota, quando è avvenuto il distacco. La valanga aveva un fronte di un centinaio di metri. L’altro uomo, illeso, ha prestato i primi soccorsi e ha lanciato l'allarme.

Necrologie