Cronaca
fenomeno inquietante

Sanzionati tre automobilisti beccati in contromano in Super

Le indagini della Polizia stradale hanno dimostrato che si è trattato di scelte consapevoli ed azzardate dei conducenti.

Sanzionati tre automobilisti beccati in contromano in Super
Cronaca Lecco e dintorni, 05 Agosto 2022 ore 17:53

In superstrada contromano: identificati e sanzionati dalla Polizia stradale di Lecco tre automobilisti che tra giugno e luglio si  sono resi protagonisti di altrettanti inquietanti episodi, mettendo a rischio l'incolumità di chi percorreva regolarmente l'arteria Ss 36.

Contromano in Ss36: un fenomeno alla ribalta delle cronache

Tra i tre casi dovrebbe rientrare anche quello della Ford Fiesta grigia, segnalata sui social dagli automobilisti che, increduli quanto spaventati, si erano trovati ad incrociarla niente meno che nella galleria del Barro e poi all'altezza di Annone. Accadeva la sera del 3 luglio scorso. Ma questo era solo l'ultimo caso di una serie.

LEGGI ANCHE Auto in contromano Statale 36? Colpa di automobilisti che sbagliano uscita

Tanti episodi in Alto lago, sulla Lecco Ballabio e a Sala al Barro

Il  5 ottobre 2021 si era dato un primo episodio. Al volante di una Ford Fiesta un 78enne che, partito da Colico, voleva dirigersi verso Chiavenna ma, per errore, si era  immesso sull'arteria verso Lecco, per poi viaggiare per un tratto in contromano sulla Statale 38. La Polstrada di Sondrio lo aveva intercettato e fermato prima che potesse causare incidenti. A novembre altri due casi: il primo il giorno 13, protagonista un cittadino svizzero che è riuscito a percorrere 1500 metri;  quindi  il giorno 21,  sulla Lecco Ballabio, con la scena  ripresa dalla webcam sul cruscotto della vettura che aveva rischiato il frontale.  Tutte e tre le volte gli automobilisti responsabili della pericolosa manovra sono stati individuati grazie ai filmati delle telecamere, quindi sanzionati con multa e ritiro della patente. Poi, a fine marzo, ecco un'altra ripresa da far rizzare i capelli: un ciclomotore in discesa dalla rampa di accesso alla Ss36 di Sala al Barro.

Sanzionati tre automobilisti identificati dalla Polizia Stradale di Lecco

"Il costante e capillare impegno delle pattuglie della Polizia di Stato impegnate nella vigilanza stradale della SS36 e SS38 VAR ha consentito di dare una sferzata al preoccupante fenomeno della guida in contromano sulle suddette arterie stradali" ha comunicato quest'oggi la Questura di Lecco.

A fronte del recente incremento delle segnalazioni  la Polizia Stradale di Lecco – con l’ausilio delle telecamere installate lungo le tratte di competenza - , è riuscita ad identificare e sanzionare tre conducenti che, nei scorsi mesi di giugno e luglio, hanno dato atto alla pericolosa manovra.

Le scuse degli automobilisti beccati: "ho perso l'uscita" e "ho finito la benzina"

"Dallo sviluppo dell’attività investigativa è emerso come tali comportamenti – spesso realizzati addirittura in galleria – non siano dipesi da distrazioni alla guida né, tantomeno, dall’assenza o dall’inadeguatezza della segnaletica stradale" annota la Questura lecchese.  "Invero, sono risultati il frutto di scelte consapevoli ed azzardate dei conducenti. Infatti, sono stati gli stessi soggetti fermati a dichiarare di 'aver perso l’uscita' o di 'aver finito la benzina' e di aver reputato la manovra in contromano come la soluzione più 'utile' da adottare senza ponderare adeguatamente il pericolo per loro stessi e per tutti gli utenti in transito".

Multa da 327 a 1.308 euro e ritiro della patente

Le violazioni sono state sanzionate ai sensi art. 143 comma 4 e 12 del Codice della Strada che prevede una sanzione da   327  a  1.308 euro,  oltre alla sanzione accessoria del ritiro della patente di guida per la successiva procedura di sospensione da parte della competente Prefettura, che avrà una durata da 1 a 3 mesi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie