Renate

Prendono a pugni uno studente per rubargli il portafoglio, arrestati due minorenni

Le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza si sono rivelate fondamentali

Prendono a pugni uno studente per rubargli il portafoglio, arrestati due minorenni
Meratese, 10 Ottobre 2020 ore 12:07

Hanno preso a pugni uno studente di origine turca per un bottino di poche decine di euro: due minorenni ora sono finiti in manette.
Nella mattinata di ieri, venerdì 9 ottobre 2020, i carabinieri della stazione di Besana in Brianza hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare di due  minorenni, entrambi di origine marocchina e residenti nella provincia di Lecco, accusati di aver rapinato un giovane. A raccontare la vicenda sono i colleghi di primamonza.it.

Preso a pugni per pochi euro

I fatti sono avvenuti a  luglio a Renate, alla stazione ferroviaria di via Roma. I due minorenni avevano avvicinato uno studente appena sceso dal treno – lo stesso su cui viaggiavano anche loro – e lo avevano colpito violentemente con un pugno per riuscire poi a derubarlo del portafoglio con all’interno poche decine di euro.
Fondamentali per le indagini sono state le immagini riprese dalle telecamere dell’impianto di videosorveglianza della stazione che avevano  inquadrato i due ragazzi, poi riconosciuti dalla vittima.
Uno dei due minorenni si trova già in carcere a Torino per scontare una pena precedente e lì è stato raggiunto dal provvedimento. L’altro giovane invece è stato accompagnato in una comunità per minori.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia